lunedì 20 Maggio 2024
  • CIMBALI M2

Cioccolateria Banchini Parma 1879 presenta la nuova linea di gelati artigianali

Gli ingredienti selezionati vengono bilanciati con addensanti naturali, senza l’utilizzo di semilavorati industriali, coloranti e grassi idrogenati. Oltre ai classici a base latte, il brand offre anche una gamma di sorbetti senza lattosio, adatti alle persone con intolleranze alimentari e a chi segue un’alimentazione vegana

Da leggere

  • Dalla Corte
  • TME Cialdy Evo
Water and more
Demus Lab - Analisi, R&S, consulenza e formazione sul caffè

PARMA La storica Cioccolateria Banchini, azienda che ha cavalcato per oltre un secolo la storia di Parma con le sue dolci creazioni, dalle tavolette di raffinato cioccolato Bean to Bar alle golose praline fino agli iconici “biscotti della duchessa” – divenuti il biscotto per eccellenza della città emiliana -, amplia la sua gamma di prodotti presentando la sua prima linea di gelati artigianali.

Cioccolateria Banchini lancia la proposta gelati artigianali

Dai gusti classici, come lo “zabaione con Marsala Intorcia Heritage 2004” e la “Massa di Cacao bean to bar dell’Hacienda Victoria – Ecuador”, a quelli stagionali, tra i quali spiccano i gustosi sorbetti, come la “Ciliegia Moretta di Vignola” fino alle ultime sperimentazioni come le infusioni di lavanda, sambuco e gelsomino, da degustare tutto l’anno nel negozio parmigiano di via La Spezia 121.

Triestespresso

Fondata nel 1879 da Gian Battista Banchini e riaperta con coraggio nel 2012 dal trisnipote Giacomo, ora unico titolare, insieme ai due soci Marianna e Giacomo “Jack” Bonaventura, la Cioccolateria Gelateria Banchini è una storica realtà che vuole portare avanti con orgoglio la tradizione artigianale di famiglia e un pezzo di storia parmigiana.

Partendo dal cioccolato, realizzato secondo la filosofia Bean To Bar (seguendo tutti i processi di trasformazione del cacao, dalle fave fino alla tavoletta), l’azienda tende ad autoprodurre quasi tutte le preparazioni, cosa che le è valsa l’attribuzione di importanti riconoscimenti, come la recente medaglia di bronzo agli International Chocolate Awards 2023 – il concorso più importante al mondo dedicato al cioccolato artigianale – per la tavoletta “Peru’ Ucayali 72%”.

Anche per il gelato, realizzato con maestria dalla giovane gelatiera Alessia Palmitessa, sono prodotte internamente tutte le variegature e le paste di frutta secca, macinate a pietra in laboratorio. Per la loro creazione la Cioccolateria Banchini si avvale di materie prime di qualità a km zero, come il latte e burro bio dell’azienda agricola Persegona di Fidenza, nonché di piante aromatiche e officinali tipiche del territorio, come l’erba luigia e la violetta di Parma, ma anche di fiori edibili, come la lavanda, il sambuco e l’acacia, coltivati dall’Azienda Agricola La Spinosa di Collecchio.

Gli ingredienti selezionati vengono quindi bilanciati con addensanti naturali, senza l’utilizzo di semilavorati industriali, coloranti e grassi idrogenati.

Oltre ai classici a base latte, Banchini offre anche una gamma di sorbetti senza lattosio, adatti alle persone con intolleranze alimentari e a chi segue un’alimentazione vegana.

Per questa estate la rinomata azienda di Parma ha già attivato un’importante collaborazione: il progetto “Chocolavie” con la gelateriaMagritte gelati al cubo” di Fidenza, 3 coni Gambero Rosso, guidata dal gelatiere Gian Luca Cavi. Fino al 30 giugno i due punti vendita si scambiano un gusto a base di cioccolato realizzato ad hoc per l’iniziativa: la Cioccolateria Banchini offre ai suoi clienti il gelato “fondente, olio, alloro”,  pensato da Magritte, che invece mette in vendita “lavanda Flor cacao” di Banchini, un sorbetto a base di Burro Bio Persegona, in cui la massa di cacao dell’Hacienda Victoria dell’Ecuador incontra la profumata lavanda dell’azienda agricola La Spinosa di Collecchio.

CIMBALI M2
  • Gaggia brillante

Ultime Notizie

Carte Dozio