Home Analisi di mercato Brasile: ecco...

Brasile: ecco come il comparto caffè può conciliare produttività, qualità, efficienza e sostenibilità

Brasile sostenibilità
I partecipanti al webinar "I caffè Speciali del Brasile: Eccellenza e Sostenibilità" organizzato giovedì 1° ottobre dall’Ambasciata brasiliana in Italia

ROMA – Alta produttività, qualità ed efficienza logistica possono andare di passo con la sostenibilità economica, sociale e ambientale: questo il messaggio trasmesso dal webinar “I caffè Speciali del Brasile: Eccellenza e Sostenibilità” organizzato giovedì 1° ottobre dall’Ambasciata brasiliana in Italia, in occasione della Giornata internazionale del caffè. A fare gli onori di casa, Helio Ramos – Ambasciatore del Brasile in Italia, Malta e San Marino – e Graziano Messana – Presidente della Camera Italo-Brasiliana di Commercio, Industria e Agricoltura (Italcam).

Il panel dei relatori comprendeva Nelson Ferreira da Silva Carvalhaes, Presidente del Consiglio degli Esportatori di Caffè del Brasile (Cecafé); Henrique Cambraia, Vicepresidente dell’Associazione Brasiliana dei Caffè Speciali (Bsca); Vanúsia Nogueira Direttore Esecutivo dell’Associazione Brasiliana dei Caffè Speciali (Bsca); Igor Brandão, Responsabile Agribusiness dell’Agenzia Brasiliana di Promozione delle Esportazioni e degli Investimenti (Apex-Brasil).

Il contributo di Nelson Carvalhaes ha offerto un interessante quadro sull’evoluzione recente del comparto brasiliano.

Il caffè in Brasile: una storia di successo

Partiamo da un dato significativo: da un’area record di 4,9 milioni di ettari nei primi anni sessanta, le superfici coltivate a caffè in Brasile hanno subito in sessant’anni una drastica contrazione risultando oggi pari a 2,16 milioni di ha.

Contenuto riservato agli abbonati.

Gentile utente, il contenuto completo di questo articolo è riservato ai nostri abbonati.
Per le modalità di sottoscrizione e i vantaggi riservati agli abbonati consulta la pagina abbonamenti.