mercoledì 07 Giugno 2023

Andrej Godina intervista Alessia Nobili che guida i tour della Capitale tra i buoni caffè

Andrej Godina, l'esperto del caffè: “Ho conosciuto Alessia qualche anno fa durante un mio intervento all’Università di Torvergata, in quella occasione ho parlato di caffè, rito sociale e turismo durante una delle lezioni del corso di antropologia del turismo e di storia delle tradizioni popolari del prof. Ernesto Di Renzo. È stata per me una grande emozione vedere come Alessia Nobili, da una lezione sul caffè abbia costruito un bellissimo percorso turistico sul caffè con grande professionalità e creatività. Sono certo che i prossimi tour che organizzerà aiuteranno il consumatore di caffè ad appassionarsi ancora di più e a rendersi più consapevole di come questa straordinaria bevanda sia ricca di flavori e di storie da raccontare. Inoltre durane il tour Alessia ha utilizzato come brogliaccio la Guida dei caffè e delle torrefazioni d’Italia, una bellissima conferma che attesta come la Guida possa essere un utile strumento di divulgazione della cultura del caffè”

Da leggere

Andrej Godina, dottore di ricerca in scienza, tecnologia ed economia nell’industria del caffè, parla del tour guidato nel centro storico della Città Eterna rivolto agli appassionati di caffè con esperienze di degustazione, organizzato da Roma Si Svela, sotto la guida di Alessia Nobili. Per saperne di più, riportiamo di seguito l’intervista di Godina alla guida turistica curatrice del progetto.

I tour guidati di Roma Si Svela a tema caffè organizzati da Alessia Nobili

di Andrej Godina

ROMA – Il caffè è una bevanda che da più di cento anni accompagna la vita quotidiana di tutti gli italiani. Il caffè espresso, introdotto agli inizi del 1900, ha fin da subito conquistato i locali storici e tutti i bar d’Italia creando un nuovo rito di consumo. L’espresso è una bevanda ordinata espressamente dal cliente quando entra nel bar, erogata al momento e degustata espressamente dal cliente. Una cultura caffeicola, un rito sociale e una valenza antropologica importante che ha il diritto di essere valorizzata e conosciuta.

calendario Roma si svela
Calendario Roma si svela

Per la prima volta a Roma è stato organizzato un tour guidato nel centro storico della città, rivolto ai turisti italiani e stranieri e agli appassionati di caffè, organizzato da Roma Si Svela, sotto la guida di Alessia Nobili.

tour roma si svela
Un momento del tour (immagine concessa)

L’inaugurazione di questo inedito percorso caffeicolo è stata il 1° aprile con la presenza dei partecipanti del viaggio di formazione Aromateller Expert di Honduras di novembre 2022. Alessia Nobili, guida turistica accreditata, ha celebrato questo primo tour con un percorso ricco di storia e di stimoli sensoriali.

Alessia, puoi raccontarci il tuo percorso alla scoperta del caffè e di come hai deciso di costruire questo nuovo percorso turistico?

“La frase che mi viene in mente per rispondere a questa domanda è di Albert Einstein: “nel mezzo delle difficoltà nascono le opportunità.” Tutto è infatti iniziato in un momento di difficoltà lavorativa. Nel 2020, con l’inizio del lockdown a causa della pandemia, io come tutti i miei colleghi, guide e accompagnatori turistici, siamo rimasti a casa senza lavoro da un giorno all’altro.

Dopo aver messo un po’ da parte lo sconforto per quello che stava succedendo nel mondo e la preoccupazione dell’incertezza nel futuro, con un piccolo gruppo di colleghe e amiche abbiamo cercato di reagire e trovare delle alternative. È nato così un progetto dal nome “Roma Sì svela”. L’idea è quella di visitare la città di Roma attraverso gli occhi e le storie di chi l’ha vissuta e di chi ancora la vive.

Ovviamente siamo guide turistiche abilitate, amiamo parlare di arte, archeologia, storia, ma cerchiamo di farlo sempre in modo originale e coinvolgente e “multisensoriale”, ove possibile. Tra i vari brainstorming una di noi ha avuto l’idea del tour del caffè a Roma.

Questa idea mi ha subito colpita, nessuno aveva mai presentato questo tour a Roma e sarebbe rientrato pienamente nella nostra filosofia di tour innovativi e multisensoriali. Abbiamo iniziato ad informarci su come sarebbe stato possibile formarci su un argomento a noi nuovo: il caffè.

Abbiamo scoperto che la maggior parte dei corsi sul mercato sono rivolti ai baristi, con un taglio professionalizzante che non si addiceva molto alle nostre esigenze. Un giorno ho avuto l’occasione di conoscere Andrej Godina, caffesperto, durante una conferenza sul caffè, relatore ospite del mio professore universitario Ernesto Di Renzo.

Sono rimasta subito colpita dal modo chiaro e semplice con cui Andrej è stato in grado di raccontare il mondo del caffè a un pubblico di non addetti ai lavori. Ho deciso quindi di scrivergli una email e di parlargli del nostro progetto.

tour roma
I partecipanti del tour (immagine concessa)

La sua risposta entusiasta mi ha dato fiducia e così dopo chiamate, incontri durante i suoi corsi di formazione, ho avuto modo anche di conoscere e scambiare due chiacchiere anche con altri appassionati del settore.

Mi ha subito colpito la voglia di condividere e la passione per una materia che è ancora sconosciuta al grande pubblico. Ho scoperto che quel poco che sapevo sul caffè era basato su stereotipi e tradizioni più che su una conoscenza vera. All’inizio mi sono sentita come se mi mancasse il terreno sotto i piedi ma poi ho capito che dovevo ripartire da capo e aprire mente e cuore al caffè, solo così avrei potuto imparare e poi condividere con gli altri quello che avevo appreso.”

Prima di organizzare il tour hai deciso di andare in Honduras per formarti sul caffè e partecipare alle attività formative del viaggio Aromateller Expert: quanto è stato importante questo viaggio e come ti ha cambiato la prospettiva sul caffè?

“In effetti è stato un viaggio fondamentale, di formazione a 360°, e non mi riferisco solo alla materia caffè! Essere in piantagione, raccogliere le drupe ha un non so che di ritorno alle origini, è faticosa ma ti riconcilia con te stesso. Seguire le varie fasi del processamento del caffè e avere la possibilità di provarlo in prima persona ti fa capire quanto lavoro e quanta fatica ci sono dietro quella tazzina di caffè. Ora apprezzo ancora di più il valore del caffè e ho capito quanto sia importante poter dare un nome e un volto alle persone che ci sono dietro quel pacchetto di caffè. Le persone che ho avuto l’onore e il piacere di conoscere in Honduras e che hanno voluto condividere con me la loro conoscenza sull’argomento, mostrarmi il loro lavoro, ci hanno aperto le loro case offrendoci un caffè, il più significativo della mia via vita!

tour si svela
Una delle tappe della guida (immagine concessa)

Non sapevo bene cosa aspettarmi, ma l’esperienza ha superato di gran lunga tutte le mie aspettative, adesso capisco perché chi è nel settore lo considera il coronamento di un sogno!”

Il tour che hai costruito si sviluppa su due filoni: il primo è quello delle curiosità storiche legate al caffè e alla città di Roma, puoi raccontarci qualche pillola?

“Certo, ad esempio molti papi erano grandi bevitori di caffè. Pensate che Benedetto XIV viene eletto papa in pieno illuminismo, quando anche grazie al caffè e alle caffetterie si diffonde questo movimento che mette in pericolo le autorità monarchiche e religiose. I caffè erano luoghi di agitazione politica, dove nasceranno alcune rivoluzioni del tempo, quella francese e americana.

Nonostante questo, questo papa illuminato, sostenitore della scienza e amante del caffè decide di farsi costruire una Coffee House nel suo palazzo del Quirinale, dove poteva bere il suo amato caffè e magari scambiare due chiacchiere con gli intellettuali del suo tempo. Ci sono tante altre curiosità legate al caffè e alla città di Roma, ma per scoprirle siete invitati a partecipare ad un nostro “percorso Roma e caffè: il tour che svela cosa c’è dentro la tazzina!”

E poi ci sono le esperienze di degustazione, perché hai scelto il caffè Sant’Eustachio e il suo emporio e poi Retro Vino e Caffè?

“La scelta è stata guidata dal fatto che ci è sembrato un connubio perfetto tra tradizione e innovazione. Il caffè Sant’Eustachio è un locale storico a Roma, tutti i romani conoscono il suo famoso espresso con la crema. Nonostante la miscela sia di sola Arabica sono in grado di ottenere una crema “magica”, che pochi sanno come viene realizzata! L’Emporio rappresenta un passo importante, rimane la tradizione legata al nome ma il concetto si evolve per offrire una scelta diversificata di caffè. Ogni mese è possibile trovare dei monorigine nuovi che consentono anche al grande pubblico di provare qualcosa di selezionato.

Retro Bottega e Vino invece è una caffetteria Specialty in pieno centro città, quando si entra si può stare certi di poter degustare un caffè di alta qualità ed essere aiutati nella scelta e nella degustazione da persone formate, appassionate e con tanta voglia di condividere. Senza dimenticare la loro attenzione alla sostenibilità del caffè che viene offerto!”

Come è possibile partecipare ai  tour e quali sono le modalità di organizzazione?

“Con Roma Sì svela offriamo sia visite guidate private su richiesta che tour a riempimento con date prefissate. Le prossime date da poter prenotare per il tour sono il 27 maggio e il 3 giugno 2023. Per conoscere il calendario delle nostre attività è possibile seguirci sui social https://www.facebook.com/romasisvela, https://www.instagram.com/romasisvela/ e chiedere di essere iscritti alla nostra mailing list. Se invece si volesse organizzare una visita guidata privata per un gruppo, la propria famiglia o un gruppo di amici o per un regalo diverso e originale è sufficiente contattarci al nostro indirizzo email romasisvela@gmail.com.”

Andrej Godina

roma si svela
Il logo di Roma Si Svela (immagine concessa)

Racconta Andrej Godina: “Ho conosciuto Alessia qualche anno fa durante un mio intervento all’Università di Torvergata, in quella occasione ho parlato di caffè, rito sociale e turismo durante una delle lezioni del corso di antropologia del turismo e di storia delle tradizioni popolari del prof. Ernesto Di Renzo. È stata per me una grande emozione vedere come Alessia Nobili, da una lezione sul caffè abbia costruito un bellissimo percorso turistico sul caffè con grande professionalità e creatività”.

Godina continua: “Sono certo che i prossimi tour che organizzerà aiuteranno il consumatore di caffè ad appassionarsi ancora di più e a rendersi più consapevole di come questa straordinaria bevanda sia ricca di flavori e di storie da raccontare. Inoltre durane il tour Alessia ha utilizzato come brogliaccio la Guida dei caffè e delle torrefazioni d’Italia, una bellissima conferma che attesta come la Guida possa essere un utile strumento di divulgazione della cultura del caffè.”

Ultime Notizie