domenica 03 Luglio 2022

Lavazza e Campari Group nell’AdAstra Project di Milano: formazione-lavoro per i giovani in difficoltà

Melania De Nichilo Rizzoli commenta l’iniziativa AdAstra, sostenuta anche dalla birra Heineken: “Da assessore alla formazione e lavoro non posso che invitare tutte le realtà del nostro territorio a prendere esempio da progetti come Ad Astra, un’iniziativa dal forte impatto, anche simbolico. Formazione e occupazione giovanile sono da sempre argomenti ad alta priorità per Regione Lombardia ed è molto importante, soprattutto in un momento come quello che stiamo vivendo, che istituzioni, enti e aziende facciano squadra. Sono ammirata per il sapiente lavoro messo in campo, che ha visto protagoniste realtà sia profit che non profit e che ha puntato sulla formazione di qualità come strada maestra per raggiungere l’obiettivo del lavoro. Formazione e lavoro sono un binomio inscindibile e sempre meno separato."

Da leggere

SESTO SAN GIOVANNI (Milano) – Presso la sede centrale di Campari Group è stata presentata la seconda edizione del progetto AdAstra Project – Spazio al tuo futuro, l’iniziativa mirata ai giovani in condizioni di fragilità economica, personale e familiare che intendono avvicinarsi al mondo del lavoro. Il progetto è sostenuto da Fondazione di Comunità Milano insieme a Lavazza, Heineken Italia e Campari Group insieme al supporto di A&I Società Cooperativa Sociale ONLUS e dello Studio Legale Biscozzi Nobili Piazza. AdAstra Project torna nel vivo dell’azione e, anche quest’anno, si avvale del Patrocinio di Regione Lombardia e di Comune di Milano.

AdAstra Project: il progetto per i giovani

Come il nome dello stesso progetto suggerisce, il motto dell’iniziativa attinge a piene mani dalla frase latina “per aspera ad astra”, ovvero: “attraverso le difficoltà sino ad arrivare alle stelle”. Ed è proprio questo lo spirito che simboleggia l’intero progetto: aiutare ragazzi e ragazze tra i 18 e i 27 anni in forte difficoltà a integrarsi nel marcato del lavoro.

adastra lavazza formazione
Il logo di AdAstra Project

L’assessora alla formazione e al lavoro di Regione Lombardia Melania De Nichilo Rizzoli commenta l’iniziativa AdAstra: “Come responsabile regionale formazione e lavoro non posso che invitare tutte le realtà del nostro territorio a prendere esempio da progetti come Ad Astra, un’iniziativa dal forte impatto, anche simbolico.”

“Formazione e occupazione giovanile sono da sempre argomenti ad alta priorità per Regione Lombardia ed è molto importante, soprattutto in un momento come quello che stiamo vivendo, che istituzioni, enti e aziende facciano squadra.”

“Sono ammirata per il sapiente lavoro messo in campo, che ha visto protagoniste realtà sia profit che non profit e che ha puntato sulla formazione di qualità come strada maestra per raggiungere l’obiettivo del lavoro. Formazione e lavoro sono un binomio inscindibile e sempre meno separato.”

AdAstra Project: la formazione e il futuro

Lavazza, Campari e Heineken mettono quindi a disposizione i propri centri di formazione e di eccellenza, le proprie Academy e il know-how dei professionisti del settore affinché i giovani candidati possano acquisire quelle conoscenze specialistiche necessarie a intraprendere non solo una carriera nel settore del food&beverage ma altresì una vita soddisfacente con degli obiettivi, la quale è possibile essere ottenuta solo grazie al lavoro.

Con questo progetto si contribuisce a creare una sinergia profit e no profit che coniuga sapientemente la responsabilità sociale dell’impresa con l’innovazione sociale.

Tra i presenti Marcello Arcangeli, training center director Lavazza Group che ha detto: “La nostra azienda, da più di 30 anni, investe nella formazione per far conoscere il caffè e le sue tecniche di preparazione, con la volontà di garantire la miglior esperienza di caffè in ogni sua forma e per offrire un momento di piacere con il prodotto perfetto in qualsiasi occasione della giornata.”

“La conoscenza della nostra preziosa materia prima, unita al saper fare, è quindi al centro dell’attività del Training Center che, siamo felici, possa contribuire grazie ad una partnership di valore come questa del progetto AdAstra a creare nuovi appassionati professionisti del caffè, riconoscendo alla formazione anche un ruolo sociale, uno strumento utile a favorire un processo di integrazione e inclusività”.

“Fin dalla sua fondazione, Lavazza ha a cuore le persone e si prende cura delle comunità in cui opera, da quelle produttrici di caffè a quelle del territorio, realizzando progetti concreti e facendo rete con i più importanti attori e stakeholders del territorio”.

Le statistiche del progetto

I giovani candidati ammessi alla nuova edizione di AdAstra Project sono diciannove. Il 74% è composto da ragazzi, il 26% da ragazze. Il 74% dei partecipanti è di origine italiana. Oltre un terzo (37%) vive in comunità alloggio. Più della metà ha interrotto gli studi dopo la licenza media (63%). L’11%, invece, non ha un titolo di studio riconosciuto.

I corsi di formazione

Conclusasi la fase di selezione, i ragazzi hanno avuto modo di conoscersi esprimendo le proprie considerazioni e le loro speranze per il futuro. Al termine della prima fase iniziale, i ragazzi sono stati divisi in due gruppi distinti in base alle proprie preferenze:

  • Il corso di formazione di 40 ore bar-caffetteria presso il Training Center di Lavazza Group a Torino: durante la formazione, i ragazzi hanno alternato momenti di teoria e pratica in cui è emersa la capacità di imparare tecniche professionali e manuale senza tralasciare tuttavia lo spazio per la creatività e per l’intraprendenza.
  • La formazione di 100 ore bartender e mixology presso la Campari Academy e l’Università della birra, centro del Gruppo Heineken Italia. Il corso, simile a quello presentato da Lavazza, si è diviso in una parte teorica e una pratica in cui i ragazzi hanno dimostrato la loro determinazione dietro al bancone del bar.

Ovviamente il percorso di AdAstra Project proseguirà con ulteriori tirocini professionali di quattro mesi presso aziende profit o non profit, le filiere commerciali dei partner, la rete delle cooperative sociali e con l’accompagnamento e la ricerca attiva del lavoro.

AdAstra Project rappresenta quindi un’esperienza concreta che avvicina i giovani in situazioni problematiche al mondo delle professioni in maniera consapevole e preparata.

Alla fine della presentazione, è stato rilasciato l’attestato e il diploma di partecipazione ai giovani candidati insieme a un elevato bagaglio di esperienza lavorativa che accompagna i ragazzi in un nuovo capitolo della loro vita con la speranza di un futuro migliore.

campari adastra
Il rilascio dei diplomi di partecipazione

Ultime Notizie