Home Analisi di mercato Vietnam: le p...

Vietnam: le piogge della Niña potrebbero differire il raccolto di quest’anno

La Niña Vietnam reportage
Una bella immagine scattata in una piantagione del Vietnam

MILANO – La Niña è ormai arrivata e i suoi effetti sono già visibili. In particolare in Vietnam, dove il fenomeno è portatore di umidità e piogge che rischiano di ritardare l’inizio del periodo di raccolta. La stagione delle piogge finisce di norma a inizio novembre, ma La Niña potrebbe prolungarla di alcune settimane differendo le operazioni di raccolta. Intanto, la raccolta selettiva dei chicchi, che in alcune zone inizia già a metà ottobre, è ferma nel Dak Lak a causa delle piogge quotidiane, come riferisce la locale associazione del caffè.

“Piove da una settimana ed è previsto l’arrivo di una nuova depressione, che interesserà la parte centrale del paese” ha dichiarato in un’intervista a Bloomberg il responsabile capo dell’associazione Trinh Duc Minh.

L’elevata umidità rallenta anche la maturazione finale delle drupe. “Nella nostra provincia, solo il 10% degli alberi presenta frutti maturi” osserva lo stesso Minh.

Contenuto riservato agli abbonati.

Gentile utente, il contenuto completo di questo articolo è riservato ai nostri abbonati.
Per le modalità di sottoscrizione e i vantaggi riservati agli abbonati consulta la pagina abbonamenti.