Home Gelato A VARESE UN C...

A VARESE UN CONO A DUE EURO – Gelati da record anti crisi: costano poco, e fanno il botto

Il cono gelato a Varese è economico e viene incontro a tutti: il prezzo unico di due euro permette ai varesini di gustarsi il gelato artigianale senza badare troppo al portafogli

cono gelato Igi Doxa museo del gelato
Il gelato è una vera e propria opera d'arte a New York

VARESE – Un po’ la crisi e un po’ il caldo: questi due dei fattori che hanno avvicinato sempre più varesini alle gelaterie. Dove di gelati se ne trovano tanti. Classico o stravagante, alla frutta o alle creme. Il cono gelato è alla portata di tutti.

Cono gelato: non costa poi molto

Il gelato piace molto ai varesini, soprattutto se artigianale e realizzato con materie prime fresche e di stagione. A dirlo non sono solo le lunghe code all’interno e all’esterno delle gelaterie della città, ma anche il numero di gelaterie presenti a Varese. Da quattro anni a questa parte, raggiungono quota 27.

Tra di loro, si differenziano per la particolarità dei gusti: c’è chi punta sul classico cioccolato, declinandolo su una decina di note diverse, chi si dedica a sperimentarsi con nuovi mix golosi, come il kellogg’s extra, chi punta sui gusti a base di frutta e chi crea gelati adatti anche alla digestione canina.

La democrazia del cono gelato

Quello che uniforma tutti è il prezzo: un cono gelato va dai due ai 2,20 euro. Sì, perché con la crisi che continua a svuotare le tasche dei varesini, per lavorare l’importante è mantenere un buon rapporto qualità prezzo.

Il re e la regina, nella preferenza dei varesini, rimangono il gusto alla nocciola e quello al cioccolato. Ma, anche i più pasticciati a base di creme riscuotono un discreto successo.

Alcuni esempi di gelaterie varesine

«Abbiamo diversi clienti che in pausa pranzo vengono a prendersi un gelato. – raccontano dalla gelateria Anny Rose in galleria Manzoni. – Per i bimbi abbiamo dei coni gelato, leggermente più piccoli di quelli normali, a un euro e cinquanta. Alcuni clienti, invece, durante la pausa pranzo, preferiscono sedersi ai tavolini e ordinare una coppa di gelato, il cui prezzo base è di quattro euro».

Punta, invece, sulla qualità del prodotto, sul servizio offerto al cliente e sul rispetto dell’ambiente, la neonata gelateria La Romana. «La cortesia e la gentilezza sono alla base di tutto. Insieme alla qualità dei nostri prodotti. Qui al La Romana utilizziamo esclusivamente latte biologico. Proveniente da allevamenti certificati. Le creme vengono realizzate con ingredienti genuini di un tempo e i gelati alla frutta contengono fino al 32% di frutta fresca».

Inoltre, la gelateria di via Volta utilizza la “carabina”: appositi contenitori sigillati che aiutano a conservare l’ottima qualità del gelato; evitando contaminazioni esterne. Il personale viene formato ed è tenuto a conoscere alla lettera tutti gli ingredienti presenti in ogni differente gusto. Il packaging è biodegradabile. Tutte caratteristiche che sembrano essere particolarmente apprezzate dai varesini.

Fonte: La prealpina