lunedì 06 Dicembre 2021

Deforestazione e caffè: l’Ue prende provvedimenti per produttori e importatori

"Ci aspettiamo dalla Commissione europea una proposta forte, che sarà appoggiata dall'Europarlamento", ha detto il presidente della commissione Ambiente dell'Eurocamera Pascal Canfin. "Oggi abbiamo l'infrastruttura di controllo grazie al sistema Copernicus - ha aggiunto - e siamo pronti ad espandere la lista di prodotti coperti"

Da leggere

MILANO – La deforestazione è uno dei fenomeni che in tutto il mondo si sta cercando di contrastare: un bel problema che spesso si ricollega alle coltivazione delle materie prime, per la produzione delle quali si mette a rischio in tanti contesti, l’ecosistema circostante. Una realtà che non può più continuare indisturbata: per questo l’Unione europea ha preso delle misure nei confronti dei paesi produttori e importatori, che dovranno dimostrare che le materie prime non abbiamo provocato danni alle foreste. Leggiamo i dettagli dall’ansa.it.

Deforestazione: l’Ue non ci sta più

Presto i produttori e gli importatori di materie prime alimentari come carni bovine, cacao, caffè e olio di palma potrebbero avere accesso al mercato Ue solo dimostrando che i loro prodotti non sono legati alla deforestazione.

E’ la proposta che la Commissione europea presenterà nei prossimi giorni

Il controllo sarà sui prodotti provenienti da paesi terzi e immagini satellitari potranno essere usate per verificare la veridicità delle dichiarazioni dei produttori e degli importatori. “Ci aspettiamo dalla Commissione europea una proposta forte, che sarà appoggiata dall’Europarlamento”, ha detto il presidente della commissione Ambiente dell’Eurocamera Pascal Canfin. “Oggi abbiamo l’infrastruttura di controllo grazie al sistema Copernicus – ha aggiunto – e siamo pronti ad espandere la lista di prodotti coperti”.

Ultime Notizie