Home Analisi di mercato Stati Uniti: ...

Stati Uniti: il macinato di Folgers segna il passo a favore delle capsule K-Cup

MILANO – Rallentano ancora le vendite di Folgers. Secondo i risultati pubblicati, la settimana scorsa, dalla casa madre J.M. Smucker, le vendite del marchio numero uno del torrefatto americano sono state in declino anche nel secondo trimestre: -6% rispetto all’analogo periodo dell’esercizio trascorso.

A parziale consolazione, il calo è meno marcato rispetto a quello, in doppia cifra (-13%), del primo trimestre.

In flessione anche gli utili del segmento caffè, che scendono a 152,6 milioni di dollari, contro i 186,5 dell’anno scorso (-18%).

Un risultato che la compagnia imputa principalmente ai maggiori costi sostenuti per l’acquisizione della materia prima oltre che a un effetto volume/mix negativo.

Tuttavia, le vendite del segmento caffè sono complessivamente in crescita, anche se di poco (+0,2%), raggiungendo i 552,7 milioni.

A far tornare i conti, la performance di due marchi premium: Dunkin’ Donuts (su licenza Dunkin’ Brands) e Café Bustelo (marchio rivolto ai latinos).

Le vendite dei prodotti a marchio Dunkin’ crescono del 17%. L’incremento è in doppia

Contenuto riservato agli abbonati.

Gentile utente, il contenuto completo di questo articolo è riservato ai nostri abbonati.
Per le modalità di sottoscrizione e i vantaggi riservati agli abbonati consulta la pagina abbonamenti.