venerdì 21 Gennaio 2022

Solinatra: dal problema delle capsule nei rifiuti alle capsule prodotte con i rifiuti

Da leggere

MILANO – Dalle capsule di caffè che producono cospicue quantità di rifiuti, di complesso smaltimento o riciclo, alle capsule fabbricate con plastica prodotta a partire dai rifiuti. E facile da compostare. Solinatra è un nuovo biomateriale plastico brevettato da Coda Group. Prodotto a partire dagli scarti agricoli si decompone del tutto in compostaggio domestico. Può essere utilizzato anche per le capsule, in sostituzione delle plastiche tradizionali o dell’alluminio.

Buona parte delle capsule in commercio sono tecnicamente riciclabili, ma solo una piccola parte viene realmente avviata alla filiere di riciclo – sostiene Coda Group.

La transizione verso le bioplastiche è appena ai primi passi, continua Coda Group nella presentazione del prodotto. Certi tipi di plastiche, definite “compostabili”, si frammentano in realtà in microplastiche. E gli standard attuali sono tuttora insufficienti ammettendo essi microplastiche sino a 2 millimetri.

Contenuto riservato agli abbonati.

Gentile utente, il contenuto completo di questo articolo è riservato ai nostri abbonati.
Per le modalità di sottoscrizione e i vantaggi riservati agli abbonati consulta la pagina abbonamenti.

Ultime Notizie