CIMBALI M2
domenica 21 Luglio 2024
  • CIMBALI M2

Gianni Cassatini, l’uomo col Borsalino ci ha lasciato: Simonelli Group omaggia la scomparsa dello storico collaboratore

L’amministratore delegato dell'azienda, Marco Feliziani: “Nonostante la sua età anagrafica era il più giovane ed il più goliardico di tutti; l'ultimo ad andare a dormire, ma sempre il primo ad alzarsi per lavorare. Egli ci lascia in eredità la sua grande passione per il caffè, non solo come prodotto, ma soprattutto come comunità”

Da leggere

TME Cialdy Evo
Demus Lab - Analisi, R&S, consulenza e formazione sul caffè

BELFORTE DEL CHIENTI (Macerata) – Simonelli Group partecipa con dolore la scomparsa di Gianni Cassatini, un grande amico, oltre che un prezioso storico collaboratore. Dotato di grande intelligenza e sensibilità, è stato per moltissimi anni un punto di riferimento, una certezza ed un membro importante della nostra famiglia, capace sempre di ispirarci.

Simonelli Group ricorda Gianni Cassatini

Nato nel 1937 in Sicilia, viveva da oltre quarant’anni a Vancouver, in Canada, da dove ha contribuito a diffondere la cultura del caffè in tutto il Nord America, girando il mondo e consolidando un forte legame con tutto la filiera. Il caffè era la sua vita e, come spesso amava dire, “il caffè era nel suo dna”.

Inconfondibile con il suo Borsalino in testa – in una recente intervista aveva dichiarato di preferire questo tipo di cappello perché innanzitutto è un simbolo italiano e perché si sposava bene con la sua personalità – Gianni Cassatini ha presidiato per ben dodici anni i campionati del mondo dei baristi, tanti coffee festival e una infinità di eventi fieristici, in cui sempre riusciva a farsi apprezzare ed amare dagli operatori del settore, ma soprattutto dai tantissimi baristi e concorrenti con cui si è interfacciato e che considerava veri amici.

“Perdiamo una grande persona – ha dichiarato il presidente Nando Ottavi – che con la sua estrema simpatia e generosità era sempre pronto a fornire supporto a chi ne aveva bisogno. Anche grazie alla sua collaborazione potemmo iniziare molti anni fa la nostra missione di ambasciatori del caffè nel mondo ed in seguito è rimasto sempre accanto a noi nell’opera di internazionalizzazione dei nostri due marchi, Nuova Simonelli e Victoria Arduino”.

“Nonostante la sua età anagrafica – ricorda l’amministratore delegato Marco Feliziani – era il più giovane ed il più goliardico di tutti; l’ultimo ad andare a dormire, ma sempre il primo ad alzarsi per lavorare. Egli ci lascia in eredità la sua grande passione per il caffè, non solo come prodotto, ma soprattutto come comunità”.

“Ciao Gianni”, continua l’azienda: “È un peccato averti perso, ma è stata una grande fortuna averti incontrato”.

CIMBALI M2

Ultime Notizie

  • Water and more
  • Carte Dozio