domenica 05 Febbraio 2023

Simonelli Group ha inaugurato il nuovo Campus che ospiterà una serie di incontri all’interno del nuovo format Engaging Talks

L'azienda presenta uno spazio multidisciplinare di 1000 mq dedicato alla ricerca, alla formazione, all’open innovation, alla cultura di impresa, che ha l’obiettivo di porsi come stimolo alla crescita del territorio e della sua comunità

Da leggere

BELFORTE DEL CHIENTI (Macerata) – Mercoledì 25 gennaio è stato inaugurato il nuovo Campus Simonelli Group a Belforte del Chienti con un evento dal titolo “La Buona Impresa. Idee e progetti, comunità e ambiente, ricerca e tecnica”. L’evento inaugurale è il primo di una serie di incontri che verranno ospitati al Campus all’interno di un format, Engaging Talks, che proporrà di volta in volta i contributi di personalità di spicco in diversi ambiti culturali e settori di business e che sarà aperto al territorio.

fabio ceccarani simonelli
Fabio Ceccarani, ceo di Simonelli Group (immagine concessa)

Il Campus Simonelli Group

Oltre 80 gli invitati alla prima giornata – tra aziende del territorio, fornitori, università, istituzioni, enti pubblici e privati- a cui sono stati presentati i nuovi spazi ed illustrati i principi che hanno guidato Simonelli Group nella creazione del suo Campus.

L’intervento di apertura è stato curato da Antonio Calabrò (Responsabile affari istituzionali di Pirelli, Senior advisor cultura e direttore della Dondazione Pirelli), che ha toccato i temi delle nuove sfide a cui le aziende si stanno affacciando e delle relative risorse che possono reclutare per rispondere in modo innovativo e convincente ad una società e ad un modello economico in forte cambiamento.

campus simonelli
L’ingresso del Campus Simonelli (immagine concessa)

A seguire, si è svolta una tavola rotonda -moderata dal giornalista Rai Guido Maurino – sul tema del ruolo delle Università, delle imprese e delle Istituzioni per lo sviluppo del territorio a cui hanno preso parte il rettore dell’Università Politecnica delle Marche, professor Gianluca Gregori, il rettore dell’Università di Camerino, professor Claudio Pettinari, il rettore dell’Università di Macerata, professor John McCourt, il presidente Istao, professor Mario Baldassarri ed il presidente della I Commissione consiliare permanente del Consiglio Regionale delle Marche, Renzo Marinelli.

Ha concluso i lavori Ermete Realacci (presidente onorario di Legambiente, fondatore e presidente di Symbola) che ha sottolineato come l’ambiente debba essere inteso come un’occasione di competitività e una opportunità concreta per la crescita dell’impresa, del territorio e del sistema Italia.

L’organizzazione del Campus Simonelli Group

Il Campus Simonelli Group è uno spazio multidisciplinare di 1000 mq dedicato alla ricerca, alla formazione, all’open innovation, alla cultura di impresa, che ha l’obiettivo di porsi come stimolo alla crescita del territorio e della sua comunità. Un luogo fisico a forte vocazione sociale ed etica suddiviso in aree distinte, destinate alla innovazione, alla formazione, al networking, alla ricerca.

campus simonelli
L’area tecnica del Campus (immagine concessa)

All’interno del Campus, sono presenti aule attrezzate per lo svolgimento di corsi di specializzazione specifici sul caffè (sistemi di infusione, latte, acqua), ma anche corsi di formazione manageriale tradizionali e digitali (webinar, podcast, e-learning) e un’ampia area laboratorio dedicata alla ricerca scientifica applicata al caffè.

Quest’ultima costituisce il cuore del progetto Rich (Research and innovation coffee hub), il centro di ricerca creato nel 2016 in collaborazione con l’Università di Camerino per realizzare studi scientifici sul caffè e le sue proprietà chimico-fisiche.

Un’ identità innovativa, sociale e sostenibile

Il Campus comprende anche un’area esperienziale, dedicata agli incontri e al networking, aperta ad aziende, istituzioni e scuole, in cui il fare impresa e il fare cultura possano trovare una sintesi in continua elaborazione.

campus engaging talks
L’incontro Engaging Talks (immagine concessa)

Questa nuova struttura rappresenta per Simonelli Group un ulteriore passo verso una maggiore presenza nel territorio, all’interno del quale rafforzare non solo la propria identità industriale, ma anche quella innovativa, sociale e sostenibile.

Una “open company” convinta che per creare valore e rafforzare la propria competitività sui mercati non è più sufficiente basarsi esclusivamente su idee e risorse interne, ma è necessario ricorrere a strumenti e competenze che provengano da fonti esterne, varie e sinergiche.

simonelli group
L’area Enjoy (immagine concessa)

Simonelli Group si impegna in questo percorso di crescita rafforzando la propria dedizione al territorio che la contraddistingue da sempre. Un impegno che oggi l’azienda riafferma con la inaugurazione del suo Campus a Belforte del Chienti, nel cuore del comprensorio dove nel 1936 tutto ebbe inizio e da dove intende continuare il suo percorso verso i mercati internazionali, mantenendo inalterato il forte legame che la lega alla comunità locale.

antonio calabrò
Antonio Calabrò, responsabile affari istituzionali di Pirelli, senior advisor cultura e direttore della Fondazione Pirelli, che ha curato l’intervento di apertura dell’evento (immagine concessa)

Il prossimo incontro già programmato per il 3 febbraio alle 17:00 ospiterà l’intervento di Marina Salamon (proprietaria e fondatrice unica della holding di Altana, già presidente di Doxa). Per maggiori informazioni basta cliccare qui.

La scheda sintetica dell’azienda

Simonelli Group è un’azienda leader fondata nel 1936, operante nel settore del caffè e produce macchine per caffè espresso e macinacaffè professionali e per la casa attraverso due marchi: Nuova Simonelli e Victoria Arduino.

L’azienda, con sede nella regione Marche, ha un business globale, vantando collaborazioni con le più importanti catene e torrefazioni mondiali, con il supporto di una fitta rete di filiali, distributori e centri di assistenza in 125 paesi.

L’azienda ha un fatturato di oltre 110 milioni di euro e un export che supera il 95%, una percentuale eccezionale per una PMI di circa 150 dipendenti. La crescita dei ricavi, i valori di redditività e fidelizzazione dei clienti sono stati notevoli negli ultimi anni.

Innovazione, sostenibilità ed educazione sono pilastri fondamentali della strategia Simonelli Group.

L’azienda, infatti, si impegna responsabilmente a fornire la migliore esperienza in tazza, investendo per migliorare costantemente le prestazioni tecniche e ambientali delle macchine, offrendo corsi di formazione tecnica e cultura del caffè e condividendo le proprie conoscenze con la comunità del caffè.

Ultime Notizie