giovedì 20 Gennaio 2022

Sigep 2018, i Maestri della Gelateria lanciano il tema del Gelato in Fiore

I Maestri della gelateria, fanno scoprire ai visitatori del proprio stand, come sia possibile ottenere degli abbinamenti gustosi tra il gelato e i fiori

Da leggere

PERUGIA – L’associazione “ I Maestri della Gelateria Italiana ” sta definendo gli ultimi dettagli organizzativi per la sua partecipazione a Sigep. Per garantire anche quest’anno una presenza qualificata alla manifestazione. Presso il padiglione A3 area 015, si troveranno numerose proposte innovative. Soprattutto, di grande interesse per la categoria.

I Maestri della Gelateria regnano a Sigep

In linea con quanto avvenuto in passato, l’obiettivo dell’Associazione, presieduta da Candida Pelizzoli, persegue. Ci si prefigge quindi di diffondere la qualità dell´eccellenza. Sempre nel rispetto di una precisa tradizione metodologica.

Il tema proposto, “Il Gelato in Fiore”

Questo rappresenta, infatti, una continuità con la tradizione dei Maestri della gelateria. Dunque è previsto il lancio al Sigep  di proposte nuove.

Per esaltare le tante opportunità che il gelato offre per valorizzare prodotti e materie prime, anche insolite, che la natura offre.

Dopo il successo della Mig di Longarone

Anche a Rimini si potranno degustare gelati realizzati esclusivamente con diverse varietà di fiori commestibili. Frutto di un percorso di ricerca teso ad individuare le migliori modalità di lavorazione. Assieme a degli abbinamenti più appropriati per esaltarne aromi, sapori ed estetica.

Senza dimenticare le tante proprietà benefiche legate alle caratteristiche di ogni pianta. Come è avvenuto a partire dal 2012 – in collaborazione della dott.ssa Roberta De Sanctis – con i gelati funzionali.

Poi negli anni successivi con i colori della salute o i gelati per gli sportivi; oppure le ricerche e gli approfondimenti in tema di abbattimento del carico glicemico.

La proposta dei gelati con i fiori

Vuole sottolineare come attraverso lo studio, l’applicazione, la passione e le proprie capacità professionali il gelatiere artigiano sia in grado di valorizzare le tante qualità del gelato.

Un dolce che non è considerato solo un piacere. Ma anche alimento con funzionalità specifiche e diverse da gusto a gusto. Aspetti, questi, che sono poi alla base dei corsi di formazione che la Scuola Italiana di Gelateria propone nella sede di Perugia.

Il gruppo di lavoro dei Maestri della Gelateria Italiana

La realizzazione del progetto

E’ stata possibile grazie all’impegno e al prezioso apporto del gruppo di lavoro. Così, i Maestri Gelatieri nel corso di diversi incontri in laboratorio hanno messo a punto e sperimentato le specifiche ricette.

Da sempre utilizzati in cucina

A questo proposito si è pronunciato Arnaldo Conforto. Il responsabile ricerca e sviluppo dell’Associazione dei Maestri della Gelateria Italiana.

Ricorda come i fiori in cucina vengano utilizzati da sempre. In quanto, soprattutto se freschi, garantiscono abbinamenti di aromi e fibre dai risultati sorprendenti.

Le tante possibilità di abbinamento

E’ possibile combinare i fiori ai relativi mieli che oltre a migliorare il sapore potrebbero benissimo costituire l’unico dolcificante.

“Anche il format con il quale ci presentiamo a Sigep è quest’anno originale. – sottolinea, infine, la presidente, Candida Pelizzoli. – In quanto, grazie alla sinergia con un’azienda di settore, vengono affiancate soluzioni tecnologiche innovative con il gelato, appunto, innovativo, preparato con i fiori”.

Un concetto di “locale intelligente”

Viene ripreso domenica 21 con Il seminario dal titolo “Caffetteria, Pasticceria e Gelateria: Investire in Qualità ed Efficienza”.

In programma a partire dalle ore 11 proprio nell’area dei Maestri della Gelateria Italiana.

L’organizzazione, è della rivista “Pasticceria Internazionale”. In collaborazione con Diemme Industria Caffè Torrefatti.

L’obiettivo dell’incontro

E’ quello di illustrare in un’ottica più ampia i temi caffè, pasticceria, gelateria, ma anche quelli legati al design di interni dei locali moderni con nuovi format in cui, per esempio, i servizi di pasticceria, gelateria e caffetteria si incrociano.

Ultime Notizie