Home Notizie Riccardo Illy...

Riccardo Illy conquista con Prestat l’onoreficenza reale Uk del Royal Warren

Prestat è famosa in tutto il mondo per i suoi truffles, le praline di cioccolato inventate da Antoine Dufour, cui si deve la ricetta originale. E le sue confezioni sono inconfondibili, per lo stile sempre creativo, colorato e giocoso. Tanto che i truffles di Prestat hanno ispirato Roald Dahl, appassionato estimatore di cioccolato di qualità e autore del celebre romanzo Charlie and the Chocolate Factory

polo del gusto riccardo illy
Riccardo Illy è a capo del Polo del Gusto, la sub-holding che si occupa degli asset non legati al caffè

MILANO – Riccardo Illy, presidente del Polo del Gusto, colleziona una nomina direttamente dalla famiglia reale inglese, come Royal Warrant Holder grazie al marchio di cioccolato Uk Prestat, acquistato nel 2019 da Domori. Un riconoscimento importante, che distingue i fornitori della Casa Reale e che viene assegnato ogni 5 anni, sempre a titolo individuale. Un’onorificenza che per altro non è nuova per Prestat, che l’aveva già ricevuta in passato: la prima volta addirittura risale al 1975 come Purveyors of Chocolates (fornitori di cioccolato) e la seconda nel 1999 per il suo centenario. Leggiamo i dettagli dal sito forbes.it.

Riccardo Illy raccoglie il testimone del Royal Warrent

Prestat è famosa in tutto il mondo per i suoi truffles, le praline di cioccolato inventate da Antoine Dufour, cui si deve la ricetta originale. E le sue confezioni sono inconfondibili, per lo stile sempre creativo, colorato e giocoso. Tanto che i truffles di Prestat hanno ispirato Roald Dahl, appassionato estimatore di cioccolato di qualità e autore del celebre romanzo Charlie and the Chocolate Factory.

Prestat è stata acquisita da Domori nel 2019

Ed entrambi i brand rappresentano oggi l’eccellenza del cioccolato nel Polo del Gusto, la sub-holding del gruppo illy che riunisce i marchi extra caffè.

Andrea Macchione, amministratore delegato di Domori, è stato nominato chairman di Prestat a giugno 2019 e guida oggi il processo di integrazione tra le due aziende.