domenica 24 Ottobre 2021

Pasticceria italiana conquista il mondo a Lione con Mica, Puca e Restuccia

La torta gelato era realizzata con una parte centrale di gelatina alla fragola e lampone, un semifreddo al mascarpone e lampone, mandole e passion fruit. All'interno un cilindro di meringa con una composta esotico. Il gelato mandorla, vaniglia e lime con una base di pan di spagna al pistacchio, lampone e mandorla

Da leggere

LIONE – L’Italia si distingue ancora una volta: è d’oro la medaglia conquistata alla Coppa del Mondo di pasticceria dal team formato da Massico Mica, artista del cioccolato, Lorenzo Puca per lo zucchero e Andrea Restuccia, specialista del gelato. Non è la prima volta che lo Stivale si è distinta in questa disciplina, anzi, è la terza, e stavolta ha lasciato indietro gli sfidanti del Giappone e Francia. Leggiamo i dettagli che hanno portato a questa vittoria da tgcom24.mediaset.it.

Pasticceria italiana? La migliore del mondo

L’Italia sul tetto del podio, ancora una volta. Gli azzurri portano a casa la Coppa del Mondo di Pasticceria. L’edizione 2021 si è tenuta sabato a Lione e ha premiato il talento e la creatività di Massimo Pica, specialista del cioccolato, Lorenzo Puca, specialista dello zucchero, e Andrea Restuccia, specialista del gelato. E’ la terza volta che l’Italia si aggiudica un riconoscimento così prestigioso. Dietro di loro il Giappone, che ha conquistato la medaglia d’argento, e la Francia con il bronzo.

“Precisione, concentrazione e fantasia hanno permesso ai pastrychef tricolore di aggiudicarsi il prestigioso premio a Lione con opere d’arte dedicate alla natura – scrive in una nota presidente nazionale Conpait Angelo Musolino -. La vittoria in Francia ci riempie di felicità, evviva la pasticceria italiana, evviva i giovani pasticceri del nostro territorio”.

Il team ha avuto 10 ore per realizzare un dessert da condividere

Un dolce su base di frolla aromatizzata con vaniglia e arancia con strati di crema pasticceria, pan di spagna al cioccolato, crema diplomatica alla vaniglia, gelatina profumata all’arancia e un diplomatico al cioccolato con salsa colante. La torta gelato era realizzata con una parte centrale di gelatina alla fragola e lampone, un semifreddo al mascarpone e lampone, mandole e passion fruit. All’interno un cilindro di meringa con una composta esotico. Il gelato mandorla, vaniglia e lime con una base di pan di spagna al pistacchio, lampone e mandorla.

Non potevano mancare le congratulazioni del “maestro” Iginio Massari: “Complimenti ragazzi!”, scrive su Facebook con tanto di foto a corredo. Ma in generale tutto il mondo della cucina italiana, e non solo, è in visibilio.

Ultime Notizie