mercoledì 21 Febbraio 2024

Nestlé dà i numeri: ecco quanto valgono i suoi marchi del caffè dopo l’accordo con Starbucks

Da leggere

MILANO – Nella conference call di lunedì 7 maggio, i vertici di Nestlé hanno illustrato agli azionisti i termini dell’accordo di licenza perpetua sulla vendita in tutto il mondo dei prodotti di Starbucks.

Il ceo Mark Schneider e il cfo François-Xavier Roger hanno delineato la ratio strategica del deal.

E hanno fornito alcuni dati relativi ai brand del caffè di casa Nestlé. Aspetto, questo, decisamente interessante, dal momento che il quartier generale di Vevey è, a volte, avaro in fatto di cifre specifiche.

La ratio strategica

Calare sul tavolo da gioco del mercato globale un tris di “brand iconici” nel segmento caffè: Nescafé, Nespresso e Starbucks.

Nelle intenzioni di Nestlé, l’accordo concluso con Starbucks consoliderà innanzitutto il posizionamento nel mercato nord americano, nell’ottica della leadership nei segmenti R&G (torrefatto macinato) e porzionato.

Contenuto riservato agli abbonati.

Gentile utente, il contenuto completo di questo articolo è riservato ai nostri abbonati.
Per le modalità di sottoscrizione e i vantaggi riservati agli abbonati consulta la pagina abbonamenti.

Ultime Notizie