Home Analisi di mercato Milano resta ...

Milano resta la regina del settore intrattenimento e bar

Duomo di Milano
Il duomo, simbolo di Milano

MILANO – Nel 2002 sono quasi 219mila le imprese ricreative in Italia e la provincia con il maggior numero di imprenditori del divertimento è Milano. Lo rileva un’elaborazione della Camera di commercio di Milano sui dati del registro nazionale delle imprese tra il terzo trimestre del 2000 e lo stesso periodo del 2005.

In cinque anni il numero di attività che si occupano di organizzazione di spettacoli è cresciuto del 76,3%.

Periodo positivo anche per le discoteche con +74,9% e per i ristoranti cresciuti del 28,6%. Solo nella provincia di Milano ci sono 13.367 imprese tra cinema, organizzazione di spettacoli, parchi di divertimento, ristoranti, bar e discoteche, pari al 6,1% del totale nazionale; si legge in una nota della Camera di commercio di Milano.

Al secondo posto si piazza Roma con il 5,5% e Napoli con il 4,5%. Negli spettacoli operano in Italia 3.403 imprese. Il primato va alla Lombardia con 659 attività, seguono Sicilia (433) e Emilia Romagna (386).

Per tasso di crescita, primo però il Trentino (+263% in 5 anni) seguito a ruota da Marche (+168,2%) e Calabria (+186,7%). Nel settore delle proiezioni cinematografiche 1.593 imprese e un aumento del 10,9% in 5 anni si registra, forte soprattutto in Lombardia (237 imprese).

Le imprese che gestiscono parchi di divertimento, luna park e simili sono 305, con un aumento del 23,5% in 5 anni. Tra le regioni, prima la Campania (49 imprese, +81,5%), poi Veneto (29) e Sicilia (27). Quasi 1.900 i gestori di discoteche, sale da ballo, night club e simili con un incremento in 5 anni del 74,9%. Ai primi posti il Nord, Lombardia (283 imprese), Emilia Romagna (232) e Piemonte (180) anche se la crescita maggiore l’ha registrata il Molise (+320% in 5 anni). Crescita del 28,6% in cinque anni per i ristoranti: sono 83.437 le imprese del settore di cui 11.247 lombarde, 7.970 campane e 7.355 laziali. 127.927, infine, le attività di bar, caffetterie, birrerie, pub, enoteche. Di queste, conclude la nota, 22.874 si trovano in Lombardia, 11.774 in Veneto e 10.859 in Emilia Romagna.