Home Analisi di mercato Mercati del c...

Mercati del caffè: New York in lieve ripresa, Londra torna ai massimi degli ultimi due mesi

mercati del caffè
Il tabellone dell'Ice di New York

MILANO – New York arresta la sua caduta, dopo 4 sedute consecutive in territorio negativo, che hanno interrotto il potente rally di fine aprile. In ripresa più consistente la borsa di Londra, ai massimi degli ultimi 2 mesi. Così i mercati del caffè nella seduta di martedì 4 maggio. L’Ice Arabica ha guadagnato marginalmente (+10 punti) risalendo a 140,35 centesimi. E tornando in territorio positivo dai minimi di lunedì, che avevano visto il contratto principale (scadenza luglio) scendere sotto la soglia dei 140 centesimi in corso di contrattazione.

La borsa di New York sta attraversando un periodo di assestamento dopo i forti rialzi della settimana scorsa, che la hanno portata ai massimi degli ultimi 3 anni e mezzo nella giornata di martedì 27 aprile. In tale data, il benchmark è volato a 145,90 centesimi.

Continua a influire sui prezzi degli arabica la siccità nella cintura brasiliana del caffè, dove piove sempre molto poco.

Il timore di danni ancora maggiori al raccolto che sta per cominciare ha mandato alle stelle i prezzi del caffè arabica sul mercato interno brasiliano. L’indice Cepea/Esalq è ai massimi nominali nelle serie storiche, la cui tenuta è iniziata nel 1997.

Contenuto riservato agli abbonati.

Gentile utente, il contenuto completo di questo articolo è riservato ai nostri abbonati.
Per le modalità di sottoscrizione e i vantaggi riservati agli abbonati consulta la pagina abbonamenti.