venerdì 01 Marzo 2024
  • CIMBALI M2
  • Triestespresso

Mercati: cosa c’è dietro i saliscendi delle borse

Sul fronte dei fondamentali dei mercati permangono forti incertezze. I bollettini meteo, che arrivano dal Brasile, portano messaggi contradditori. Nei giorni scorsi sembrava prevalere un quadro ottimistico, con la previsione di un regime delle piogge più regolare e di temperature più in linea con le medie stagionali. Ma gli aggiornamenti di ieri hanno delineato scenari più incerti generando preoccupazione, con immediati riflessi sui mercati. Pessimismo anche per il nuovo raccolto del Vietnam

Da leggere

Dalla Corte
Demus Lab - Analisi, R&S, consulenza e formazione sul caffè

MILANO – I mercati del caffè seguitano nel loro andamento erratico, che riflette il nervosismo degli operatori, a fronte di un mix di fragilità finanziaria e fondamentali incerti. A New York, la scadenza marzo, che continua a calamitare la maggior parte dell’attività è risalito ieri, martedì 5 dicembre, a 183,75 centesimi per libbra guadagnando 435 punti e compensando buona parte delle perdite subite a cavallo della settimana.

Il contratto era volato, giovedì 30 novembre, al massimo semestrale di 184,70 centesimi assestandosi lievemente al ribasso nella prima seduta di dicembre (-35 punti) e arretrando ulteriormente in quella di lunedì (-495 punti) chiudendo a 179,40 centesimi.

Triestespresso

Pronta risalita anche per l’Ice Robusta: il contratto per scadenza gennaio ha chiuso ieri a 2.585 dollari, in ripresa di 39 dollari rispetto a lunedì, ma lontano dal massimo 2.611 dollari raggiunto, anche in questo caso, nell’ultima seduta di novembre.

Sul fronte dei fondamentali dei mercati permangono forti incertezze. I bollettini meteo, che arrivano dal Brasile, portano messaggi contradditori.

Repa

Nei giorni scorsi sembrava prevalere un quadro ottimistico, con la previsione di un regime delle piogge più regolare e di temperature più in linea con le medie stagionali.

Ma gli aggiornamenti di ieri hanno delineato scenari più incerti generando preoccupazione, con immediati riflessi sui mercati. Va poi aggiunta la situazione, sempre precaria, sul fronte delle scorte certificate, pari ad appena 229.341 sacchi.

Contenuto riservato agli abbonati.

Gentile utente, il contenuto completo di questo articolo è riservato ai nostri abbonati.
Per le modalità di sottoscrizione e i vantaggi riservati agli abbonati consulta la pagina abbonamenti.

CIMBALI M2
  • TME Cialdy Evo
  • Gaggia brillante

Ultime Notizie

  • Water and more
  • IMF
Carte Dozio
Mumac