Home Bar Caffetteria Luca Ramoni (...

Luca Ramoni (Aicaf): «Per il bar moderno la formazione ha due cuori: la caffetteria e la gestione

Luca Ramoni
Luca Ramoni

MILANO – Le difficoltà che portano i gestori a dover chiudere la propria attività anche nell’arco di poco tempo, sono riscontrabili ancor prima della vera e propria apertura. Infatti, nessuno nasce imprenditore: idealmente, sarebbe necessario far precedere alla pratica un bel po’ di teoria. Arrivando preparati il più possibile alla gestione di uno spazio che non porta fatturato semplicemente alzando la serranda. È quello che ha sempre sostenuto Luca Ramoni dell’Aicaf.

Formazione quindi è ancora una volta la parola chiave che però troppo spesso non viene neppure valutata da chi vuole mettersi alla prova sul campo.

Un campo che è come quello di guerra, almeno così come lo descrive Luca Ramoni, in questa intervista in cui l’inchiesta sui pubblici esercizi in crisi viene analizzata da un altro e nuovo punto di vista: quello del trainer Aicaf.

Luca Ramoni: una breve presentazione

Si racconta lui stesso: “Da dove partire? Da cosa mi occupo: il coordinamento dell’Accademia dei maestri dei caffè, Aicaf dalla sua fondazione nel 2006. La nostra mission è sempre stata quella di formare e di attribuire un certo valore alla professione del barista. Innalzandone la figura già con la definizione di “Maestro del Caffè“. In cui, già la parola “Maestro” intende proprio come colui che insegna. E noi vogliamo proprio raggiungere questo obiettivo: in quanto, per ottenere questa qualifica, deve portare a termine un determinato percorso nella nostra Accademia.

Dal principio mi sono occupato di formazione, anche se ora molto meno di prima. Oggi mi interesso di trovare nuovi formatori che rimangono con noi o che poi vanno in altre congreghe. Poi collaboriamo anche con aziende e associazioni, anche quelle che si occupano di articoli complementari al settore caffè.

Quindi, in parole povere, prendo le risorse che mi dà il mercato  e cerco poi di combinarle per dare soluzioni alle aziende. Questo è il mio lavoro.”

Molti baristi che si formano con Aicaf, hanno intenzione poi di aprire un proprio locale: cosa dovrebbero sapere prima di avventurarsi in questo settore?

Contenuto riservato agli abbonati.

Gentile utente, il contenuto completo di questo articolo è riservato ai nostri abbonati.
Per le modalità di sottoscrizione e i vantaggi riservati agli abbonati consulta la pagina abbonamenti.