Home Caffè Torrefattori Lavazza spons...

Lavazza sponsor della Williams in Formula 1: il caffè benzina per le monoposto dei Gran Premi

Lavazza diventa sponsor ufficiale di Willimas. Grazie a questo accordo, il logo dell'azienda di caffè torinese comparirà sulle macchine e sulle tute di Russell e Latifi per la stagione 2020 di Formula 1. Il logo del colosso del caffè debutterà su monoposto e tute dei piloti dal Gran Premio d'Australia.

formula 1
Per il 2020, le gare di Formula 1 hanno il gusto Lavazza

MILANO – Caffè e alta velocità vanno di pari passo nelle gare dei motori da competizione. Lavazza ha firmato come sponsor ufficiale di piloti e monoposto della Scuderia Williams, fondata nel 1977 da Sir Frank Williams. La squadra di Grove è una delle più blasonate del Circus dato che ha disputato 727 Gran Premi con 114 vittorie, 9 campionati mondiali costruttori e 7 campionati mondiali piloti.

La Williams debutterà con la livrea sponsorizzata Lavazza al GP d’Australia in programma il 15 marzo a Melbourne.

Williams Formula 1: il carburante da adesso è Lavazza

Il pilota canadese di Formula 1 Nicolas Latifi beve caffè Lavazza
Il pilota canadese di Formula 1 Nicolas Latifi beve caffè Lavazza

Con la nuova stagione di Formula 1 alle porte, la Williams si prepara anche con nuovi accordi di sponsorizzazione portati da Nicholas Latifi. Nelle ultime ore il team di Grove ha annunciato una partnership con Lavazza, storico marchio torinese di caffè che ha seguito la carriera del pilota canadese dal 2016.

Come risultato di questo accordo, il marchio di Lavazza comparirà non soltanto sul motorhome e sulle strutture della Williams, ma anche sulle tute dei piloti George Russell e Latifi e sulla nuova FW43, in avanzata fase di costruzione ma che deve ancora essere svelata.

Di seguito le parole rilasciate dal vice team principal Claire Williams, figlia del fondatore Frank Williams

Claire Williams vice team principal della scudeira di Formula 1 che porta il suo nome perchè fondata dal padre Sir Frank Williams
Claire Williams vice team principal della scuderia di Formula 1 che porta il suo nome perché fondata dal padre Sir Frank Williams

Claire Williams, Vice team principal della scuderia di Grove e figlia del fondatore, ha scritto sul sito della squadra: “Lavazza e la Rokit Williams Racing condividono gli stessi principi, costruendo il loro business con un gruppo di persone appassionate per il nostro prodotto. Questi attributi che girano attorno all’innovazione e all’imprenditoria danno delle solide basi alle nostre aziende per costruire una forte partnership. Non vedo l’ora di lavorare con Lavazza e di darle il benvenuto in Formula 1 per la stagione 2020”.

Lavazza e Williams “condividono valori simili – ha aggiunto Claire Williams che è la vice Team Principal della scuderia – L’orientamento all’innovazione e all’imprenditorialità getta le basi per una solida partnership”.

Sergio Cravero Cmo Lavazza sulla partnership per la F.1 con la scuderia Williams

Sergio Cravero, Chief Marketing Officer Gruppo Lavazza:
Sergio Cravero, Chief Marketing Officer Gruppo Lavazza

“Siamo entusiasti di rinnovare il nostro sostegno a Latifi in occasione della sua nuova esperienza in Formula 1 – ha commentato Sergio Cravero, Chief Marketing Officer del Gruppo Lavazza – Grazie a queste partnership, in linea con la nostra strategia di internazionalizzazione, Lavazza diffonde la cultura italiana del caffè a livello mondiale”.

Segafredo Zanetti dal 1984 con Senna, prima su Toleman (1984) poi su McLaren e Williams

Questa operazione ricorda molto quella di Segafredo Zanetti, marchio che dal 2014 al 2016 è comparsa come logo su macchine e tute della McLaren di cui il colosso del caffè che ha sede a Treviso era già stato sponsor negli anni ottanta.

Da notare che il marchio Segafredo Zanetti è stato legato a lungo ad Ayrton Senna, amico personale di Massimo Zanetti, sin dal suo debutto in Toleman nel 1984.

Segafredo Zanetti seguirà poi il tre volte iridato, tragicamente scomparso all’ospedale Maggiore di Bologna il 1° maggio 1994 dopo l’incidente al GP della Repubblica di San Marino a Imola, anche su McLaren (1984-1986 quando la scuderia allora di Ron Dennis vinse 3 Mondiali con Lauda e Prost) e Williams (1993).