Home Affari & Finanza Lavazza sarà ...

Lavazza sarà il numero tre mondiale dietro Nestlé e JDE, dice Rabobank

Secondo Jim Watson, senior beverage analyst della potente società finanziaria olandese, il torrefattore italiano ha il potenziale per affermarsi come terzo principale competitor su scala globale. I suoi possibili antagonisti? Coca-Cola e Starbucks. Il CEO Baravalle sul processo di concentrazione in atto: “Crescere o vendere: non ci sono altre alternative.”

CONDIVIDI
Lavazza Rabobank

MILANO – Lavazza ha il potenziale per affermarsi come il terzo competitor globale nel settore del caffè. Sola, alle spalle delle inarrivabili Nestlé e JDE e davanti a Starbucks e Coca Cola. Scalzate dal podio da parte del colosso torinese. Così secondo l’influente e informato Jim Watson, senior beverage analyst di Rabobank*** (vedi la nota sotto su Rabobank) che è tra i primi 25 istituti finanziari del mondo.

Il mercato mondiale del caffè presenta nella fase attuale sorprendenti analogie con quello delle birre – osserva Watson in apertura di intervista.

In particolare per quanto accade sul fronte delle fusioni e acquisizioni, dove si riscontrano forti spazi di consolidamento ulteriore.

Water + more
HOST 2017

Il primato di Nestlé non appare, al momento, in discussione. Ma JAB Holding, azionista di maggioranza di JDE, incalza.

Negli ultimi 5 anni, il colosso finanziario appartenente alla famiglia tedesca Reimann ha messo sul piatto oltre 30 miliardi di dollari per l’acquisizione di marchi quali Peet’s Coffee, Stumptown Coffee Roasters, Caribou Coffee e soprattutto Keurig Green Mountain.

Contenuto riservato agli abbonati.

Gentile utente, il contenuto completo di questo articolo è riservato ai nostri abbonati.
Per le modalità di sottoscrizione e i vantaggi riservati agli abbonati consulta la pagina abbonamenti.