Home Affari & Finanza Lavazza sarà ...

Lavazza sarà il numero tre mondiale dietro Nestlé e JDE, dice Rabobank

Secondo Jim Watson, senior beverage analyst della potente società finanziaria olandese, il torrefattore italiano ha il potenziale per affermarsi come terzo principale competitor su scala globale. I suoi possibili antagonisti? Coca-Cola e Starbucks. Il CEO Baravalle sul processo di concentrazione in atto: “Crescere o vendere: non ci sono altre alternative.”

CONDIVIDI
Lavazza Rabobank

MILANO – Lavazza ha il potenziale per affermarsi come il terzo competitor globale nel settore del caffè. Sola, alle spalle delle inarrivabili Nestlé e JDE e davanti a Starbucks e Coca Cola. Scalzate dal podio da parte del colosso torinese. Così secondo l’influente e informato Jim Watson, senior beverage analyst di Rabobank*** (vedi la nota sotto su Rabobank) che è tra i primi 25 istituti finanziari del mondo.

Il mercato mondiale del caffè presenta nella fase attuale sorprendenti analogie con quello delle birre – osserva Watson in apertura di intervista.

In particolare per quanto accade sul fronte delle fusioni e acquisizioni, dove si riscontrano forti spazi di consolidamento ulteriore.

SIGEP
Mumac

Il primato di Nestlé non appare, al momento, in discussione. Ma JAB Holding, azionista di maggioranza di JDE, incalza.

Negli ultimi 5 anni, il colosso finanziario appartenente alla famiglia tedesca Reimann ha messo sul piatto oltre 30 miliardi di dollari per l’acquisizione di marchi quali Peet’s Coffee, Stumptown Coffee Roasters, Caribou Coffee e soprattutto Keurig Green Mountain.

Contenuto riservato agli abbonati.

Gentile utente, il contenuto completo di questo articolo è riservato ai nostri abbonati.
Per le modalità di sottoscrizione e i vantaggi riservati agli abbonati consulta la pagina abbonamenti.