domenica 24 Ottobre 2021

Lavazza sviluppa i progetti verdi e ottiene finanziamento di 500 milioni dalle banche

Tra le banche coinvolte nell'operazione, Bnl (Gruppo BNP Paribas), Banco Bpm e Intesa Sanpaolo, che hanno agito in qualità di Mandated Lead Arrangers e Finanziatori

Da leggere

MILANO – Riportiamo una notizia di rilevanza internazionale che vede protagonista il Gruppo Lavazza. È un’operazione di finanziamento di 500 milioni di euro per lo sviluppo dei futuri progetti legati alla sostenibilità. Green è il colore che contraddistinguerà quindi le prossime mosse dell’azienda torinese, che ha di sicuro ora gli strumenti adeguati per mettere in atto delle iniziative che potranno fare la differenza per l’ambiente.

Ma non è una novità per il Gruppo italiano, che da anni è attivo su questo tema, così come ha anche precisato lo stesso amministratore delegato Antonio Baravalle in altre occasioni.

Lavazza ha ottenuto un finanziamento quinquennale da 500 milioni

Un gruppo di banche italiane ha concesso a Lavazza un prestito di 500 milioni (587 milioni di dollari) per progetti volti a rendere più sostenibile la filiera del caffè.

Tra le banche coinvolte nell’operazione, Banca nazionale del lavoro (Gruppo BNP Paribas), Banco Bpm e Intesa Sanpaolo, che hanno agito in qualità di Mandated Lead Arrangers e Finanziatori.

Mentre la divisione Imi Corporate & Investment Banking di Intesa hanno ricoperto il ruolo di Agent e Sustainability Coordinator.

Un passo nella giusta direzione

Che si sposa bene con la filosofia dell’azienda: sono anni che Lavazza affronta il tema della sostenibilità e nel giugno dell’anno scorso l’amministratore delegato Antonio Baravalle si è pronunciato proprio sul tema, spiegando quali sono gli obiettivi posti dal Gruppo torinese in questo campo.

Diceva Baravalle: “La sostenibilità è sempre stata uno dei pilastri della nostra azienda. In ogni campo: dalla produzione del caffè all’attenzione più profonda a comunità, persone e all’ambiente. Nel 2015, anno di Expo a Milano e dell’anniversario dei 120 anni dalla fondazione dell’azienda (Torino, classe 1895 ndr), con orgoglio abbiamo pubblicato il nostro primo Bilancio di sostenibilità. Siamo impegnati pubblicamente nel Global compact delle Nazioni Unite e abbiamo aderito ai 17 Sustainable development goals. Gli obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030″.

Tra i progetti già all’attivo di Lavazza si ricorda la riduzione del 90% delle emissioni di Co2 in Italia, grazie al passaggio da fonti energetiche fossili a fonti rinnovabili; il progetto “packaging sostenibile”, ma anche quello di editare un calendario Lavazza dedicato a questi temi: quello 2020 porta la firma di David LaChapelle.

Ultime Notizie