lunedì 06 Febbraio 2023

La Niña mette a rischio il raccolto colombiano 2011

I futures sugli Arabica di New York hanno chiuso l’anno con il 77% in più rispetto a come lo avevano iniziato. Rilevante anche l’evoluzione dei Robusta, che hanno guadagnato, nei 12 mesi passati, il 57%.

Da leggere

MILANO – Arabica alle stelle anche a gennaio. Il contratto per scadenza marzo ha chiuso venerdì a 240,40 centesimi per libbra, vicinissimo ai 240,60 centesimi del giorno 12, massimo storico da giugno del 1997. Una performance che assume uno spessore ancora maggiore alla luce del ribilanciamento di inizio anno degli indici delle commodity attuato da Dow Jones-Ubs and S&P Gsci, che a detta degli analisti ha portato alla vendita di oltre 9.000 lotti nella prima settimana piena di contrattazione di gennaio.

I futures sugli Arabica e Robusta

I futures sugli Arabica di New York hanno chiuso l’anno con il 77% in più rispetto a come lo avevano iniziato. Rilevante anche l’evoluzione dei Robusta, che hanno guadagnato, nei 12 mesi passati, il 57%.

Contenuto riservato agli abbonati.

Gentile utente, il contenuto completo di questo articolo è riservato ai nostri abbonati.
Per le modalità di sottoscrizione e i vantaggi riservati agli abbonati consulta la pagina abbonamenti.

Ultime Notizie