Home Aziende La Marzocco è...

La Marzocco è per la seconda volta di fila Great Place to Work

“Il nostro motto è costruire La Marzocco costruisce relazioni che arricchiscono la vita degli altri” – ha commentato l’amministratore delegato, Guido Bernardinelli

LA MARZOCCO
La Marzocco Factory & Team - Family Days

SCARPERIA (Firenze) – La Marzocco ha ottenuto per il secondo anno consecutivo la certificazione “Great Place To Work”, marchio internazionale dedicato all’indagine sulla cultura aziendale, sull’ambiente lavorativo e sul supporto manageriale, nella creazione di un’organizzazione in cui i dipendenti definiscono il proprio posto di lavoro come stimolante e straordinario. Le risorse dell’azienda concorrono in prima persona all’assegnazione del
riconoscimento, esprimendo le loro valutazioni attraverso la partecipazione a un sondaggio anonimo.

La Marzocco un’azienda in cui lavorare

La survey Great Place To Work ha l’obiettivo di dimostrare che dove ci sono rispetto e fiducia nelle relazioni tra le persone, vengono alimentati processi sani che portano a un aumento della motivazione, della partecipazione e dell’orgoglio di fare parte dell’azienda. Il riconoscimento, difatti, premia le aziende che prestano particolare cura alla people experience.

Una bella immagine con i dipendenti dell’azienda con il certificato Great Place To Work

L’attenzione al benessere dei collaboratori è per La Marzocco la prima leva su cui concentrarsi per creare un ambiente di lavoro migliore e perseguire un modello di umanesimo industriale.

«Il nostro motto è “La Marzocco costruisce relazioni che arricchiscono la vita degli altri“», ha commentato l’Amministratore Delegato, Guido Bernardinelli.

Guido Bernardinelli Ceo La Marzocco
Guido Bernardinelli Ceo de La Marzocco

“L’azienda da sempre crede nel valore aggiunto di una struttura organizzativa di tipo orizzontale e investe nel consolidamento di un ambiente lavorativo in cui ogni singolo individuo si senta nelle condizioni di poter esprimere il proprio talento e sviluppare al massimo le proprie potenzialità, con forte senso di responsabilità e autonomia”, ha affermato Chris Salierno, direttore marketing, nonché leader del progetto People & Culture: “I dipendenti sono gli ambasciatori primari della nostra visione e missione come azienda.”

Nella fotografia l'amministratore delegato de La Marzocco, Guido Bernardinelli (secondo da destra), il membro del board e consigliere d'amministrazione, Kent Bakke (primo da sinistra), il direttore marketing, Chris Salierno - (secondo da sinistra con il mano il premio in cristallo in mano) anche quest'anno membro delle giuria dell'European Coffee Symposium - e il General Manager presso La Marzocco UK & Ireland, Paul Kelly (secondo da sinistra) mentre ritirano il premio sul palco degli awards
Nella fotografia l’amministratore delegato de La Marzocco, Guido Bernardinelli (secondo da destra), il membro del board e consigliere d’amministrazione, Kent Bakke (primo da sinistra), il direttore marketing, Chris Salierno – (secondo da sinistra con il mano il premio in cristallo in mano), membro delle giuria dell’European Coffee Symposium – e il General Manager presso La Marzocco UK & Ireland, Paul Kelly (secondo da sinistra)

La Marzocco agisce su vari fronti per generare un cambiamento che possa avere un impatto positivo anche sul territorio, nel settore e a livello globale, abbracciando iniziative sostenibili dal punto di vista economico, ambientale e sociale.

la marzocco logo da fine 2016
Il logo La Marzocco