Home Comunicati Stampa Julius Meinl:...

Julius Meinl: la pastry chef pugliese Isabella Potì è la nuova ambassador in Italia

“La collaborazione con Isabella Potì ci rende particolarmente felici e non vediamo l’ora di iniziare a lavorare a quattro mani sui primi progetti”, ha dichiarato Andreea Postolache, Marketing Manager & Sales Regional Manager Northwest di Julius Meinl

isabella potì
La nuova ambassador

MILANO – Una chef per metà pugliese e per metà polacca, una torrefazione viennese ma con cuore produttivo tutto italiano: è da un mix unico di culture e influenze diverse che nasce la partnership tra Julius Meinl e Isabella Potì, nuova ambassador del brand in Italia.
La giovane Chef, che ha fatto della pasticceria il suo cavallo di battaglia ed è ritenuta una tra le Pastry Chef più talentuose del panorama italiano, affiancherà il brand nel corso del 2021 in occasione di eventi e iniziative di comunicazione, oltre a servire caffè Julius Meinl all’interno dei propri locali, il ristorante stellato Bros’ e la trattoria Roots.

Isabella Potì al fianco di Julius Meinl

La decisione di iniziare un percorso con la torrefazione austriaca è avvenuta dopo un’attenta analisi: “Ho scelto Julius Meinl solo e unicamente dopo averlo comparato con altri tipi di caffè utilizzati nei nostri ristoranti: ci siamo immediatamente resi conto della differenza sostanziale in qualità e gusto”, ha commentato Isabella Potì. “La leggera acidità, la resa delle capsule Inspresso Professional e l’attenzione per la tostatura combaciano esattamente con quello che è il mio gusto personale ed è quindi ciò che vorrei proporre tutti i giorni ai miei clienti”.

“La collaborazione con Isabella Potì ci rende particolarmente felici e non vediamo l’ora di iniziare a lavorare a quattro mani sui primi progetti”, ha dichiarato Andreea Postolache, Marketing Manager & Sales Regional Manager Northwest di Julius Meinl. “Siamo sicuri che grazie all’expertise di Isabella, soprattutto nel mondo della pasticceria, potremo creare progetti interessanti e innovativi, valorizzando insieme i nostri prodotti e il brand”.

Tra i primi progetti realizzati dalla Chef Potì per Julius Meinl, la nuovissima “Tarte al caffè”: una monoporzione a base di “Vietnam – Whisky Barrel Aged Arabica”, miscela parte del progetto Julius Meinl The Originals, che celebra l’artigianalità e l’origine dei chicchi con una produzione artigianale, sostenibile e di eccellenza in tutti i passaggi, dalla pianta alla tazza.

La tarte, una raffinata creazione di pasticceria che esalta al meglio l’aroma del caffè combinandolo con latte e cardamomo verde, è parte della linea di dolci “Sista” firmata da Isabella Potì e destinata al take-away: può essere infatti ordinata da lunedì a venerdì su Instagram, via mail o telefonicamente (351 661 5513) e ritirata presso il ristorante Bros’ a Lecce. Nel suo ruolo di ambassador Julius Meinl, la Potì si unirà a Cristiano Tomei e Andreas Acherer, volti del brand in Italia da diversi anni.

Julius Meinl

Julius Meinl è un’azienda familiare austriaca di grande successo internazionale e da oltre 150 anni è l’ambasciatrice nel mondo della cultura delle caffetterie viennesi. Il successo globale di Julius Meinl si basa su valori tradizionali: cinque generazioni di esperienza nel caffè, prodotti di qualità premium e un eccellente servizio ai clienti. Julius Meinl è ambasciatrice globale per la cultura del caffè viennese e oggi ispira le persone in tutto il mondo, proprio come facevano in passato i caffè letterari.
• Fondata nel 1862
• 1000 dipendenti in tutto il mondo
• Presente in più di 70 paesi in tutto il mondo: market leader in Austria, Russia, i paesi dell’Europa Centrale ed Orientale, Dubai
• Circa 50.000 clienti in tutto il mondo
• Centri di produzione a Vicenza (Italia) e a Vienna (Austria)