mercoledì 10 Aprile 2024
  • CIMBALI M2
  • Triestespresso

Italian Exhibition Group: in sei mesi registrate a Rimini e a Vicenza 82.905 presenze estere

Sul fronte dei numeri assoluti, incrociando i dati delle 8 fiere, salgono sul podio Spagna, Germania e Francia seguite, tra le altre, da Stati Uniti, Turchia, Gran Bretagna, Svizzera, Belgio. Al quindicesimo posto il Portogallo tallonato dall’India. Il ventesimo posto è occupato dalla Cina

Da leggere

Water and more
Demus Lab - Analisi, R&S, consulenza e formazione sul caffè

RIMINI Il giro del mondo in 51 fiere. Su 193 dei circa 200 Paesi riconosciuti nel globo sventola infatti la bandiera della partecipazione di operatori che hanno visitato, a Rimini e Vicenza, i saloni di Italian Exhibition Group (IEG). È il risultato della recente strategia internazionale del Gruppo fieristico – congressuale, in un’articolazione fra espansione globale e incoming buyer che genera un network circolare virtuoso di visitazione e business.

La strategia internazionale di Italian Exhibition Group

Le provenienze dei visitatori internazionali di Ieg (in soli 6 mesi e nelle sole 8 fiere prese in esame – TTG Travel Experience, Ecomondo, Sigep, Vicenzaoro nelle sue due edizioni, Beer&Food Attraction, Key, Enada – si sono registrate 82.905 presenze estere) sono le più disparate.

Triestespresso

Sul fronte dei numeri assoluti, incrociando i dati delle 8 fiere, salgono sul podio Spagna, Germania e Francia seguite, tra le altre, da Stati Uniti, Turchia, Gran Bretagna, Svizzera, Belgio. Al quindicesimo posto il Portogallo tallonato dall’India. Il ventesimo posto è occupato dalla Cina.

Troviamo Emirati Arabi e Brasile rispettivamente al ventitreesimo e ventiquattresimo posto, l’Ucraina al ventottesimo e al trentesimo il Giappone.

Nelle provenienze sono ovviamente rappresentati tutti i Paesi con economie strutturate (Svezia, Marocco, Singapore, Australia, Sudafrica, Arabia Saudita, solo per citarne a campione) ma non mancano le sorprese.

Ecomondo, il salone leader della green economy, ha ospitato a Rimini buyer dalla Repubblica di Nauru, uno Stato insulare dell’Oceania che si caratterizza per essere la Repubblica più piccola del mondo con i suoi 10mila abitanti.

Altri operatori sono approdati nel quartiere fieristico riminese dallo Stato caraibico di Saint Vincent e Grenadine – celebre per le lussuose isole private che lo compongono – per passare in rassegna le meraviglie del food service dolce di Sigep.

Attirati dall’alta gioielleria, hanno visitato Vicenzaoro alcuni operatori dalle Isole Turks e Caicos, un arcipelago di 40 isole coralline pianeggianti nell’oceano Atlantico a sud-est delle Bahamas.

Da lontanissimo, per scoprire tutto sul mondo del turismo, sono arrivati a Rimini alcuni dei buyer di TTG: dalle Isole Cocos, nell’Oceano Indiano a sud est di Giacarta.
Sempre a Rimini, a KEY, per passare in rassegna le novità del mondo dell’energia rinnovabile, sono approdati operatori dall’Isola Christmas, in mezzo all’Oceano Pacifico sulla stessa longitudine di Nuova Guinea ed Ecuador, più o meno equidistante dai due lontanissimi Paesi: è il territorio primo fuso del pianeta.

Rappresentato anche il luogo che per ultimo festeggia il Capodanno, le Samoa americane (insieme alle Isole Caroline) protagonista con i suoi buyer nel quartiere fieristico riminese sia a TTG sia a Beer&Food Attraction.

Il mondo del gioco con ENADA ha visto a Rimini anche operatori di settore provenienti dal Togo, lo Stato, che si affaccia sul Golfo di Guinea.

Una menzione particolare per Reunion, nell’Oceano Indiano, isola conosciuta per il suo entroterra vulcanico ricoperto dalla foresta pluviale, per le spiagge e per le barriere coralline: numerosi suoi buyer si sono divisi tra Vicenza e Rimini per visitare Beer&Food Attraction, Vicenzaoro e Sigep.

CIMBALI M2
  • LF Repa
  • Dalla Corte

Ultime Notizie

  • TME Cialdy Evo
Carte Dozio
Mumac