Home Sostenibilità International...

International Coffee Partners: tutti i numeri dell’iniziativa di cui è parte attiva anche Lavazza

International Coffee Partners
La copertina del report 2019 di International Coffee Partners

MILANO – Oltre 41 mila ettari di piantagioni di caffè coltivate in ottemperanza alle buone pratiche agricole, per una produzione superiore alle 40 mila tonnellate e interventi che sono andati a beneficio di quasi 50 mila famiglie in 6 paesi produttori di tre continenti. Queste le cifre salienti del report 2019, che riassume l’attività di International Coffee Partners, l’iniziativa precompetitiva nata nel 2001 per iniziativa di Michael R. Neumann, all’epoca managing shareholder di Neumann Gruppe.

Aderirono inizialmente a questa organizzazione no profit: Lavazza, la svedese Löfbergs, la norvegese Paulig e la tedesca Tchibo. Si sono aggiunte in seguito: Johannson Kaffe (Norvegia), Franck (Croazia) e Delta Cafés (Portogallo). L’iniziativa è attualmente attiva in: Brasile, Guatemala, Honduras, Indonesia, Tanzania e Uganda.

Nel 2010, le entità aderenti a Icp hanno dato inoltre vita assieme all’agenzia governativa tedesca Giz (Deutsche Gesellschaft für Internationale Zusammenarbeit) all’iniziativa coffee&climate (c&c), che si pone come obiettivo quello di studiare gli effetti del cambiamento climatico sul caffè e di fornire ai piccoli produttori gli strumenti tecnici necessari per farvi fronte in modo efficace.

La mission di International Coffee Partners

Tornando a Icp, la sua mission è di avviare, sviluppare e monitorare progetti che diffondano le migliori pratiche agricole tra i piccoli produttori di caffè, promuovendo il coinvolgimento diretto dei produttori, affinché essi stessi diventino i protagonisti del miglioramento delle proprie condizioni di lavoro e di vita.

Contenuto riservato agli abbonati.

Gentile utente, il contenuto completo di questo articolo è riservato ai nostri abbonati.
Per le modalità di sottoscrizione e i vantaggi riservati agli abbonati consulta la pagina abbonamenti.