Home Aziende Intergastra c...

Intergastra cresce per l’edizione 2018 e adesso è in corsia di sorpasso

L’area espositiva della fiera stoccardese aumenta ulteriormente a 110.000 m² / il punto d’incontro di settore per la gastronomia e l’hotellerie proseguirà la storia del suo successo anche nel 2018

intergastra logo

STOCCARDA (Germania) – Dopo la crescita continua, registrata dalla Intergastra negli ultimi anni, la Messe Stuttgart, insieme con i suoi partner e le ditte espositrici, seguita a scrivere la storia di successo di questa fiera internazionale.

Il punto d’incontro di settore si terrà dal 3 al 7 febbraio 2018 per la 29° volta e allora si presenterà nel nuovo padiglione 10 del comprensorio fieristico di Stoccarda, che sarà inaugurato all’inizio del 2018. La Intergastra estende così l’intera area espositiva lorda a 110.000 metri quadrati, soddisfacendo la forte domanda degli espositori e dei visitatori.

Le rinnovate condizioni generali apriranno nuove possibilità di un’ulteriore crescita oltre a prospettive interessanti per i prossimi anni. “L’ampia varietà di scelta nel campo della gastronomia e dell’hotellerie, offerta dalla Intergastra ai suoi operatori attivi, e l’impostazione tematica dei padiglioni sono elementi costitutivi importanti di un progetto organizzativo di successo“, afferma Ulrich Kromer, direttore generale della Messe Stuttgart.

“Queste caratteristiche ci distinguono dagli altri eventi di settore e offrono agli operatori un mix originale di informazioni, novità e trend relativamente a tutti i temi importanti per questa professione. La crescita proseguirà anche nel 2018 al pari dell’ampia offerta per i settori della ristorazione – l’ultimazione del nuovo padiglione e l’ampliamento dell’entrata ovest costituiscono le migliori premesse di questo obiettivo.”

I leader di mercato e gli espositori nuovi hanno già riconosciuto la chance

La varietà e la suddivisione tematica dei padiglioni sono qualità importanti della Intergastra. Agli operatori nazionali e stranieri offrono informazioni di interesse molteplice e consentono di visitare la fiera con efficacia. Tuttavia il nuovo padiglione 10 non sarà in grado di riempire da solo un intero spazio tematico supplementare, pertanto la suddivisione degli argomenti della Intergastra cambierà con la comparsa del nuovo padiglione.

“Faremo una nuova pianificazione; riuniremo, ad esempio, i temi del cibo e delle tecniche per la cucina, presentandoli con coerenza nelle parti essenziali del centro fieristico in quattro padiglioni diversi“, conferma Markus Tischberger, direttore di progetto della Intergastra.

“Molti leader di mercato e nuovi espositori hanno già individuato la chance offerta, iscrivendosi per il 2018. L’estensione e la nuova struttura offriranno nuove opzioni alle ditte espositrici – e alcuni leader di mercato potranno decidere di ampliare il proprio stand, cosa sinora impossibile per mancanza di spazio.”

Oltre ai temi attinenti le tecniche per la cucina e il cibo, al punto d’incontro di settore di Stoccarda saranno trattati anche argomenti relativi a hotel, allestimenti e ambiente. La fiera presenterà inoltre servizi, IT, sistemi di cassa per le aziende ristoratrici e bevande. Il tema del caffè, trattato allo Stuttgart Coffee Summit, e l’offerta dei gelati di produzione artigianale, affrontata alla Gelatissimo, si svolgeranno su circa 20.000 metri quadrati e forniranno alla famiglia del gelato e ai gastronomi ulteriori impulsi per il successo della loro azienda.

La Intergastra:

Tutto il mondo dell’ospitalità – questa la sfida della Intergastra, una della fiere europee più importanti per la gastronomia, l’hotellerie e la ristorazione impegnata.

Nel 2016, l’ampia offerta ha riunito più di 96.000 visitatori e circa 1.300 espositori fra nazionali e stranieri su un’area di oltre 100.000 metri quadrati. Con questo risultato la manifestazione ha avvalorato il suo riconoscimento, ottenendo regolarmente ottimi giudizi da parte delle ditte espositrici e degli operatori.

Tecniche per la cucina e cibo, hotel e ambiente, servizi, gelati di produzione artigianale, bevande e caffè – questi i temi che interessano gli operatori nazionali e stranieri che vogliono pensare fuori dagli schemi. Il cuore gastronomico della Germania pulsa nel sud ovest del paese e con la Intergastra, che si svolge all’inizio dell’anno, vengono proposti trend, innovazioni e numerose possibilità di realizzare scambi fra esperti.