domenica 24 Ottobre 2021

Bar e ristoranti, per 5 milioni sono una seconda casa: l’indagine Doxa

Gli elementi di un locale che ci fanno sentire più a nostro agio? Al primo posto l’ambiente che deve essere accogliente, seguito dalla tipologia di cibo e dal servizio, curato… ma non troppo formale

Da leggere

MILANO – È finita l’estate, nella quale si è riscoperto il piacere di stare insieme e di “sentirsi a casa” anche nei propri locali preferiti. Davanti a questo nuovo scenario, Birra Moretti, da oltre 160 anni simbolo di “buona compagnia”, accende i riflettori, con una ricerca BVA Doxa, sui “locali del cuore”, quelli dove condividere una buona birra con le persone che ci fanno stare bene. Lo fa, in un momento in cui, dopo un periodo difficile per l’horeca, c’è ottimismo tra gli operatori per una ripresa del settore.

Horeca, sentirsi a casa “fuori casa”: per 5 milioni di italiani è quando si trovano nel loro locale preferito

Le attività fuori casa sono quelle che sono mancate di più agli italiani nell’ultimo anno e mezzo. È quanto emerge dalla ricerca Doxa – Birra Moretti che ha evidenziato come per 6 italiani su 10 la sensazione di benessere collegata al “sentirsi a casa” non è legata alla propria abitazione o a un luogo specifico ma principalmente a situazioni e momenti
di convivialità proprie del “fuori casa”.

In particolare, oltre 5 milioni di italiani (12%) si sentono a casa e stanno bene con sé stessi quando si trovano nel proprio “locale del cuore”: che sia un bar, un ristorante, un bistrot, una pizzeria o un pub dove si sentono a proprio agio come tra le mura domestiche e possono condividere le proprie emozioni con le persone a cui vogliono bene.

Godere della buona compagnia: come dovrebbe essere per gli italiani il “locale del cuore”

Attraverso questa indagine, Birra Moretti, la birra della buona compagnia, ha acceso i riflettori anche su quali sono gli elementi imprescindibili che deve possedere un locale – secondo i nostri connazionali – per farci sentire a nostro agio e davvero “a casa”.

Al primo posto, per 1 italiano su 2 (52%) c’è l’ambiente che deve essere curato e accogliente e trasmettere calore e attenzione per i dettagli. A seguire, in questa speciale classifica, troviamo in ordine: il tipo di cibo (43%), il servizio curato ma senza troppa formalità (40%) e l’acustica per poter conversare senza dover urlare (39%). Per 3 italiani su 10 (27%) a fare la differenza nel proprio locale del cuore è il tipo di musica di sottofondo, seguita dall’arredamento (24%) e dalle luci soffuse (21%).

Birra, bevanda della buona compagnia

L’indagine Doxa mette anche in luce che per gli italiani è la birra (42%) la bevanda della buona compagnia, anche più del vino (37%). Tra i posti preferiti dove condividerla con le persone che si amano 1 italiano su 2 indica la pizzeria, a ribadire un binomio intramontabile. A seguire troviamo la birreria (29%), casa propria o di amici (29%), il locale frequentato con gli amici (26%), il ristorante (23%) o un bar qualsiasi (19%).

Ultime Notizie