Home Lifestyle Il caffè bevu...

Il caffè bevuto nei bicchieroni per strada: come il rito degli Usa si sta perdendo con il virus

Nostalgia del caffè per strada prima del virus: "Di solito bevevo il caffè in movimento verso l'ufficio Perché pendolare da casa al lavoro è un obbligo, ma in compagnia del mio caffè diventa un piccolo lusso. Ora purtroppo posso passeggiare solo con il cane: non si può bere il caffè con la mascherina addosso"

in movimento
Un'immagine di Sex and the City. La scrittrice Carrie Bradshaw, iconica donna scrittrice, con in mano un caffè on the go

MILANO – Il caffè bevuto per strada: una delle immagini più iconiche che noi in Italia ricolleghiamo automaticamente al rito della tazzina (o meglio, del bicchierone) all’americana. I protagonisti di film e serie si spostano in movimento brandendo la loro dose quotidiana di caffeina: questo è il modo di consumo statunitense e noi, complice le catene come Starbucks, abbiamo imparato a rimanerne affascinati.

Leggiamo un elogio a questa filosofia dall’autrice Rachel Sugar e il suo pezzo” In Praise of the Walking Coffee”, da msn.com.

Dove si affronta una semplice ma significativa questione: questo rito, con il virus a bloccarci dentro casa o fuori con le mascherine, dove andrà a finire?

In movimento per la pausa caffè

“Una cosa che ero solita fare era bere il caffè in movimento per strada. Magari prima non

Contenuto riservato agli abbonati.

Gentile utente, il contenuto completo di questo articolo è riservato ai nostri abbonati.
Per le modalità di sottoscrizione e i vantaggi riservati agli abbonati consulta la pagina abbonamenti.