CIMBALI M2
giovedì 13 Giugno 2024
CIMBALI M2

illycaffè Spa, la quarta generazione avanza nel board con Daria

Da leggere

  • Dalla Corte
  • TME Cialdy Evo
  • Water and more
Carte Dozio
Demus Lab - Analisi, R&S, consulenza e formazione sul caffè

MILANO – È stata una Vigilia di Natale di lavoro. La famiglia Illy, infatti, aggiorna la governance e inizia formalmente il passaggio generazionale.

Tre giorni prima di Natale i fratelli Riccardo e Francesco Illy si sono dimessi dal consiglio di amministrazione di illycaffè, facendo spazio, il primo alla figlia Daria (FOTO sopra), già da tempo impegnata in azienda, il secondo a Licerio Degrassi.

Degrassi è stato per molti anni direttore finanziario della holding Gruppo Illy, nel cui cda ancora siede, che rappresenterà in illycaffè, affiancando Daria e traghettando le nuove generazioni preparandole innanzitutto al ruolo di azioniste.

Da gennaio partirà, inoltre, la revisione del patto Illy, gli accordi che regolano i rapporti tra azionisti.

La famiglia friulana è solita rivedere il patto, firmato nel 1996, ogni 10 anni, ma questa volta parteciperanno alla revisione anche i rappresentanti della nuova generazione: sette sui nove totali sono ormai maggiorenni e potranno esprimere il proprio pensiero.

Si tratta, dunque, di un momento di svolta. Il gruppo triestino è attualmente controllato dai quattro fratelli Francesco, Riccardo, Anna e Andrea, che rappresentano la terza generazione, e dalla madre Anna Rossi.

Riccardo, Anna e Andrea Illy hanno ciascuno il 23,10% della holding, Francesco il 20,72% e la madre il restante 10% suddiviso in quote del 2,5% in nuda proprietà ai quattro figli.

Finora solo Riccardo ha provveduto ad avviare anche il passaggio societario intestando all’ unica figlia, Daria, 39 anni, la nuda proprietà dell’ intero 23,10% posseduto.

Riflessioni su questo tema sono, però, iniziate anche tra i fratelli. Avendo alcuni più di un discendente (tre figlie Andrea, tre figlie e un figlio Francesco, una figlia Anna) ed essendo che per statuto ciascun ramo familiare è titolare di 1 quota con diritto di voto, l’ orientamento è quello di costituire holding di ramo che poi esprimano una unica decisione e un unico rappresentante.

La managerializzazione del gruppo

Il riordino della governance è collegato, e insieme parallelo, alla progressiva managerializzazione del gruppo.

Da maggio, e per la prima volta, illycaffè ha un amministratore delegato non familiare, Massimiliano Pogliani, ex Saeco, ex Nespresso e anche ex Illy avendo Pogliani iniziato il proprio percorso professionale nella società triestina.

Da ottobre anche la holding Gruppo Illy ha un amministratore delegato esterno, Federico Marescotti.

Cambiamenti si sono registrati di recente anche in altre controllate del gruppo.

m.s.s.

CIMBALI M2
  • Gaggia brillante

Ultime Notizie