venerdì 01 Marzo 2024
  • CIMBALI M2
  • Triestespresso

illycaffè a Berlino con la retrospettiva dell’artista Lee Ufan, creatore dell’ultima illy Art Collection

Cristina Scocchia, amministratore delegato dell'azienda: “Siamo molto felici di sostenere la retrospettiva di Lee Ufan, un artista che ci ha conquistato per la sua capacità di descrivere concetti complessi attraverso l’essenzialità dei tratti. Anche con il decoro che ha proposto per l’ultima illy Art Collection l’artista ha voluto offrirci idealmente lo spazio fisico e temporale da dedicare alle persone e all’ambiente che ci circonda, una pausa caffè da vivere con la semplicità che ci trasmette il suo pensiero artistico”

Da leggere

Dalla Corte
Demus Lab - Analisi, R&S, consulenza e formazione sul caffè

BERLINO – illycaffè, il marchio globale del caffè conosciuto per la sua qualità sostenibile e per il canale di comunicazione privilegiato che ha creato con il mondo dell’arte contemporanea, sostiene la retrospettiva di Lee Ufan, uno dei più importanti rappresentanti della scuola Mono-Ha (movimento artistico che combina materiali grezzi con quelli industriali), che dal 27 ottobre al 28 aprile 2024 sarà ospitata al museo di arte contemporanea Hamburger Bahnhof – Nationalgalerie der Gegenwart di Berlino.

illycaffè insieme a Lee Ufan

La mostra, curata da Sam Bardaouil e Till Fellrath, offre uno sguardo sul lavoro dell’artista e filosofo coreano attraverso una cinquantina di opere che ripercorrono 50 anni di lavori. I visitatori alla ricerca di un momento di ristoro, potranno fermarsi davanti alla illy-bike che si trova al piano terra del museo e assaporare la pausa caffè degustando il blend unico illy.

Triestespresso

“Siamo molto felici di sostenere la retrospettiva di Lee Ufan, un artista che ci ha conquistato per la sua capacità di descrivere concetti complessi attraverso l’essenzialità dei tratti – dichiara Cristina Scocchia, amministratore delegato di illycaffè – Anche con il decoro che ha proposto per l’ultima illy Art Collection l’artista ha voluto offrirci idealmente lo spazio fisico e temporale da dedicare alle persone e all’ambiente che ci circonda, una pausa caffè da vivere con la semplicità che ci trasmette il suo pensiero artistico”.

lee ufan illycaffè illy
Lee Ufan (foto di Claire Dor)

Sam Bardaouil e Till Fellrath, Directors of Hamburger Bahnhof raccontano “Lee Ufan è riconosciuto in tutto il mondo come artista pioniere che, nel corso di sei decenni, ha spinto i confini della pittura e della scultura. Il suo approccio unico al minimalismo, unito alla sua profonda conoscenza della filosofia e della letteratura, lo distingue dalla maggior parte dei suoi contemporanei, dando vita a una pratica che è davvero universale. Siamo grati a illycaffè per il supporto nel rendere visibile la prima retrospettiva completa di Lee Ufan in Germania all’Hamburger Bahnhof Nationalgalerie der Gegenwart”.

Repa

Lee Ufan ha firmato la illy Art Collection appena presentata sul mercato internazionale. Attraverso il caratteristico tratto essenziale che lo contraddistingue, l’artista ha usato le iconiche tazzine che hanno trasformato un oggetto quotidiano in una superficie bianca sulla quale negli anni si sono cimentati grandi artisti di fama internazionale, per esprimere il suo concetto di incontro, quel momento nel tempo e nello spazio in cui il pennello incontra la tela.

Le tazze illy Art Collection sono infatti decorate con un’unica intensa pennellata, in modo da preservare lo spazio necessario per fare dialogare diversi elementi fra loro e creare un legame tra la porcellana bianca e il dipinto. La collezione sarà in vendita nel bookshop del museo.

Lee Ufan

Lee Ufan, che attualmente risiede fra Tokyo e Parigi, è nato nel 1936, in Corea. Si è laureato alla Nihon University di Tokyo, Dipartimento di Filosofia, nel 1961 ed è stato professore emerito alla Tama Art University.

È una delle figure di spicco del Mono-ha (Scuola delle cose), un movimento artistico contemporaneo emergente alla fine del 1960.

Le sue principali mostre includono Lee Ufan (2001, Kunstmuseum Bonn), Lee Ufan: L’arte Dei Margini (2005, Yokohama Museum of Art), Risonanza (2007, Biennale di Venezia), Lee Ufan (2008, Royal Museum of Fine Arts of Belgium), Marking Infinity (2011, Guggenheim Museum NYC), Lee Ufan Versailles (2014, Château de Versailles), Lee Ufan. Inhabiting Time (2019, Centre Pompidou-Metz) e Lee Ufan: Dimensione Aperta (2019, Hirshhorn Museum e Sculpture Garden).

illy Art Collection

Per illycaffè, i cui valori distintivi sono good, goodness, beauty, l’arte contemporanea aggiunge bellezza al gusto. La bellezza cui tende illycaffè deriva dall’antico concetto greco di kalokagathìa, che riunisce kalòs (bello) e agathòs (buono) per creare un nuovo significato in cui bontà e bellezza diventano inscindibili, in cui l’una dipende dall’altra.

Le tazzine illy Art Collection sono espressione tangibile di questo concetto, un progetto nato del 1992, con cui la società ha trasformato un oggetto quotidiano in una tela bianca, invitando artisti contemporanei ad esprimere la loro creatività sulla tazzina di caffè disegnata da Matteo Thun per illy.

Nel corso degli anni sono oltre 130 gli artisti di fama internazionale che hanno lavorato su questa tela, da Michelangelo Pistoletto a Marina Abramović, da Anish Kapoor a James Rosenquist, da William Kentridge a Robert Wilson fino ad Ai Weiwei.

La scheda sintetica di illycaffè

illycaffè è un’azienda familiare italiana fondata a Trieste nel 1933, che da sempre si prefigge la missione di offrire il miglior caffè al mondo. Produce un unico blend 100% Arabica composto da 9 ingredienti diversi. L’azienda seleziona solo l’1% dei migliori chicchi di Arabica al mondo.

Ogni giorno vengono gustate 8 milioni di tazzine di caffè illy nei bar, ristoranti, alberghi, caffè monomarca, case e uffici di oltre 140 paesi, in cui l’azienda è presente attraverso filiali e distributori.

Fin dalla nascita illycaffè ha orientato le proprie strategie verso un modello di business sostenibile, impegno che ha rafforzato nel 2019 adottando lo status di Società Benefit e nel 2021 diventando la prima azienda italiana del caffè ad ottenere la certificazione internazionale B Corp. Dal 2013 illycaffè è inoltre una delle World Most Ethical Companies.

Tutto ciò che è ‘made in illy’ viene arricchito di bellezza e arte, a cominciare dal logo, disegnato da James Rosenquist, le illy Art Collection, le tazzine decorate da più di 125 artisti internazionali o le macchine da caffè disegnate da designer di fama internazionale.

Con l’obiettivo di diffonderne la cultura della qualità ai coltivatori, baristi e amanti del caffè, l’azienda ha sviluppato la sua Università del Caffè che ad oggi svolge corsi in 25 paesi del mondo.

Nel 2021 Rhône Capital è entrato nel capitale di illycaffè con una quota di minoranza per accompagnare l’azienda nella crescita internazionale. Nel 2022 illycaffè ha impiegato 1230 persone e ha generato un fatturato consolidato pari a €567,7 milioni. La rete monomarca illy conta 190 punti vendita in 34 Paesi.

CIMBALI M2
  • TME Cialdy Evo
  • Gaggia brillante

Ultime Notizie

  • Water and more
  • IMF
Carte Dozio
Mumac