Home Sostenibilità illycaffè pre...

illycaffè premia un progetto per il riciclo delle materie plastiche a Ro Plastic Prize

massimiliano pogliani illycaffè Ro Plastic Prize L'Ad di ilycaffè Massimiliano Pogliani (a destra) con il designer Mattia Bernini
L'Ad di ilycaffè Massimiliano Pogliani (a destra) con il designer Mattia Bernini

MILANO – illycaffè è tra i sostenitori di Ro Plastic Prize, il concorso internazionale organizzato nell’ambito del Fuorisalone 2019, dedicato a progetti innovativi nel riciclo e nel riuso delle materie plastiche. Durante la cerimonia finale del concorso, che si è svolta mercoledì presso il noto espositivo di Rossana Orlandi, promotrice del premio, l’Ad di illycaffè Massimiliano Pogliani ha consegnato il premio per la categoria “Progetti per l’Innovazione Consapevole”, supportato da illy, al progetto Precious Plastic, creato dal giovane designer olandese Dave Hakkens.

Riciclaggio open source

Il progetto consiste in un sistema open source di macchinari per il riciclo domestico della plastica facili da costruire e replicare. L’obiettivo è quello di rendere questo processo accessibile anche alle piccole comunità, uscendo così dai meccanismi su scala industriale.

E di rispondere alle esigenze di riutilizzo creativo di un materiale così inquinante.

CARTE DOZIO
HOST

Mattia Bernini, designer di Precious Plastic Extrusion machine, ha ritirato il premio del valore di 10,000 euro. Premi di pari valore sono stati assegnati a ciascun vincitore delle quattro categorie del Ro Plastic Prize.

Il progetto Precious Plastic – assieme ai progetti degli altri finalisti – è in mostra, per tutta la Design Week. Dove? Al Ro Garage di Viale di Porta Vercellina 15, all’interno del Ro District.

Pogliani ha commentato

“E’ un grande piacere consegnare a nome della illy il Premio Conscious Innovation Project: un tema a cui ci sentiamo particolarmente vicini perché si tratta di valori – qualità sostenibile & innovazione continua – che fanno parte del nostro dna e che ci ispirano – da 85 anni – nel perseguire la mission di offrire il miglior caffè al mondo. L’arte e il design, anch’essi parte del nostro DNA, hanno la capacità di amplificare e rendere comprensibili a un pubblico più ampio i temi più attuali. Perciò oggi, nel momento centrale della Design Week milanese, promuovere i talenti emergenti non è più solo utile, ma necessario.”