mercoledì 21 Febbraio 2024

illycaffè: ecco gli eventi di giugno per i 30 anni delle Art Collection

Attraverso il programma illycaffè intende approfondire e sviluppare i temi proposti dalla 59. Esposizione Internazionale d’Arte facendo conversare artisti, curatori e storici dell’arte. Gli incontri si svolgeranno ai Giardini Reali di Venezia e avranno come cornice la mostra delle illy Art Collection.

Da leggere

TRIESTE – illycaffè prosegue le celebrazioni dei 30 anni delle illy Art Collection – le iconiche tazzine che hanno trasformato un oggetto quotidiano in una tela bianca sulla quale negli anni si sono cimentati grandi artisti di fama internazionale – proponendo nel mese di giugno una serie di dialoghi dal titolo Monday art conversations. Attraverso questo programma illycaffè intende offrire agli appassionati d’arte uno spazio di riflessione dove approfondire e sviluppare i temi, le intuizioni e le suggestioni proposte dalla 59. Esposizione Internazionale d’Arte, di cui illy è partner, facendo conversare artisti, curatori e storici dell’arte.

Monday art conversations: la rubrica illycaffè dedicata all’arte

Gli incontri si svolgeranno ai Giardini Reali e avranno come cornice la mostra delle illy Art Collection. Il primo di tre appuntamenti si terrà lunedì 13 giugno alle ore 18:00 e sarà curato dalla storica dell’arte Angela Vettese che converserà con l’artista e coreografa rumena che espone alla Biennale Arte Alexandra Pirici attorno al valore simbolico e pratico della corporeità nel mondo dell’arte.

Il talk farà parte della serie di incontri “Il Corpo Esposto” del PhD dell’Università Iuav di Venezia e sarà moderato da Vera Mantengoli.

Seguiranno gli interventi di altre importanti personalità del panorama culturale italiano: il 20 giugno la direttrice del Museo nazionale dell’arte digitale Ilaria Bonacossa e l’artista visivo italiano Patrick Tuttofuoco analizzeranno insieme al giornalista e scrittore Domenico Quaranta il rapporto tra arte e digitale, nel talk dal titolo “NFT e arte digitale: trasformazione o rivoluzione?”.

L’ultimo incontro, in programma per lunedì 27 giugno, ospiterà un dialogo dal titolo “Le grandi produzioni artistiche: il rapporto tra collezionista e artista” tra Patrizia Sandretto, Presidente della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo e l’artista che espone alla Biennale Arte Giulia Cenci, moderato dal giornalista Alessandro Zangrando.

Monday art conversations – Giardini Reali, Venezia

  • Il corpo esposto – 13 giugno ore 18:00.
    Angela Vettese e Alexandra Pirici, moderato da Vera Mantengoli.
  • NFT e arte digitale: trasformazione o rivoluzione? – 20 giugno ore 18:00.
    Ilaria Bonacossa con Patrick Tuttofuoco e Domenico Quaranta.
  • Le grandi produzioni artistiche: il rapporto tra collezionista e artista – 27 giugno ore 18:00.
    Patrizia Sandretto e Giulia Cenci, moderato da Alessandro Zangrando.

La scheda sintetica di illycaffè

illycaffè è un’azienda familiare italiana fondata a Trieste nel 1933, che da sempre si prefigge la missione di offrire il miglior caffè al mondo. Produce un unico blend 100% Arabica, combinando 9 delle migliori qualità al mondo secondo illycaffè.

Ogni giorno vengono gustate 8 milioni di tazzine di caffè illy in oltre 140 Paesi, nei bar, ristoranti e alberghi, nei caffè e negozi monomarca, a casa.

Grazie alle sue innovazioni, contribuisce all’avanzamento tecnologico nel mondo del caffè. Con la creazione in Brasile, nel 1991, del “Premio Ernesto Illy de qualidade sustentavel do cafè para espresso”, illy ha contribuito alla condivisione del know-how e al riconoscimento ai produttori di un premium price per la migliore qualità secondo illycaffè.

Dal 2016 attraverso il premio “Ernesto Illy International Coffee Award” l’azienda celebra i coltivatori di caffè al mondo che secondo illy hanno prodotto il miglior lotto di caffè sostenibile.

Il modello di business

Dal 2013, l’azienda è regolarmente inserita nella lista delle World most ethical companies. Nel 2019 illy ha rafforzato il proprio impegno a perseguire un modello di business sostenibile, che integra gli interessi delle persone e dell’ambiente, adottando lo status di Società Benefit e inserendo questo impegno all’interno del proprio statuto.

Nel 2021 illy è stata la prima azienda italiana del caffè ad avere ottenuto la certificazione internazionale B Corp grazie al suo impegno a rispettare i più alti standard di performance sociale e ambientale.

Con l’obiettivo di diffonderne la cultura a tutti i livelli, offrire una preparazione completa e pratica a coltivatori, baristi e amanti del caffè, l’azienda ha fondato la sua Università del Caffè.

Tutto ciò che è ‘made in illy’ viene arricchito di bellezza e arte, valori fondanti del marchio a cominciare dal logo, disegnato dall’artista James Rosenquist, fino alle tazzine che compongono la illy Art Collection, decorate da oltre 120 artisti internazionali.

Nel 2021 l’azienda ha impiegato 1305 persone e ha un fatturato consolidato pari a circa €500 milioni. Gli store e i negozi monomarca illy nel mondo sono circa 205 in più di 40 Paesi.

Nel 2021 Rhone Capital è entrato nel capitale di illycaffè con una quota di minoranza per accompagnare l’azienda nella sua crescita internazionale.

Ultime Notizie