domenica 05 Febbraio 2023

Oggi il futuro del food service alla Vision Plaza, Comunicaffè presente: “La cultura del caffè alla luce della sostenibilità e della digitalizzazione”

Il dibattito promosso da Comunicaffè è incentrato sul valore dei documenti di bilancio di sostenibilità e sulle sinergie ottenibili mediante la digitalizzazione della filiera

Da leggere

RIMINI – Nella Vision Plaza di Sigep – The Dolce world expo il futuro del food service viene delineato grazie a un calendario fitto di eventi volti a raccontare le evoluzioni del settore, uno dei fiori all’occhiello del made in Italy. La manifestazione di Italian Exhibition Group dedicata a gelato, pasticceria, panificazione artigianali, cioccolato e caffè, che apre le porte alla Fiera di Rimini dal 21 al 25 gennaio 2023, conferma così il proprio ruolo di riferimento per gli operatori dell’industria alimentare artigianale dolce.

La Vision Plaza di Sigep

La Vision Plaza di Sigep diventa il laboratorio per anticipare gli scenari di domani, grazie alla collaborazione e al coinvolgimento di istituti di ricerca di primo piano come The NPD Group – IRI, Deloitte, Doxa e Cerved, e alla presenza di tutte le associazioni e i media di riferimento per ciascuna delle cinque filiere rappresentate, di istituzioni nazionali come Agenzia Ice, e internazionali come Al Invest Verde – Iila, Organizzazione internazionale italo-latinoamericana.

The NPD Group offre in tre distinti momenti uno spaccato sulla situazione del comparto del foodservice a livello italiano e globale, tra differenze e similitudini nei trend europei e a stelle e strisce, con l’obiettivo di tracciare, almeno per quanto concerne il nostro Paese, quali siano le opportunità che il cambiamento dei paradigmi di consumo comporta (I consumi fuori casa in Italia.)

Uno sguardo verso il futuro

Il fuoricasa in casa è l’appuntamento (mercoledì 25 gennaio, 12:00) di FoodLab di Design Group Italia per valutare le prospettive per il gelato da asporto o da delivery.

L’appuntamento organizzato da POLI.design (Identità e innovazione: l’ultima spiaggia. Case studies) che accende l’attenzione sulla necessità di adottare strategie per proiettare la propria identità, differenziando il rischio e innovando allo stesso tempo.

Un’identità che talvolta deve essere ritrovata nella conservazione e valorizzazione delle proprie radici, come ricorda Fipe nel suo Locali storici Regole e strumenti per valorizzare un patrimonio del Paese (24 gennaio, 12:30).

L’importanza della formazione manageriale

Sempre sull’aspetto imprenditoriale del food service dolce Cast Alimenti, la Scuola di cucina e dei mestieri del gusto, nella giornata del 24 gennaio, invita a riflettere sull’importanza di un nuovo modello di alta formazione manageriale indispensabile per i professionisti del food, per creare buone pratiche e il successo del proprio business.

Argomento ormai permeante ogni settore, anche nella Vision Plaza del Sigep viene affrontato il concetto di sostenibilità, energetica e umana, con numerosi appuntamenti.

Legambiente Agricoltura, con l’ausilio della testimonianza virtuosa di Coprob – Italia zuccheri tratta il tema dell’ Economia circolare e sviluppo sostenibile della filiera agroalimentare (25 gennaio, 11:00); i dati del Cerved e le nuove tendenze della panificazione, come prodotti a lunga durata, packaging a impatto zero, attenzione al territorio e lotta agli gli sprechi, sono invece al centro dell’appuntamento promosso da Aibi (Pane: il futuro è sostenibile 24 gennaio, 11:30).

Anche la filiera del caffè testimonia il proprio l’impegno per ridurre impatto sociale e ambientale con due appuntamenti.

Il primo – Caffè e sostenibilità in America Latina: buone pratiche, sfide e prospettive per il futuro – si costruisce sulla testimonianza fornita da Al Invest Verde – IILA, Organizzazione Internazionale Italo-Latinoamericana.

Il secondo (24 gennaio, 16:30) – La cultura del caffè alla luce della sostenibilità e dello sviluppo digitale -, promosso da Comunicaffè, è incentrato sul valore dei documenti di bilancio di sostenibilità e sulle sinergie ottenibili mediante la digitalizzazione della filiera.

Porteranno il loro contributo: Paolo Andrigo, Andrea Antonelli, Michele Cannone, Alessandro Coda, Alessandro Galtieri, Maurizio Giuli, Andrej Godina, Giancarlo Samaritani e Francesco Sanapo.

Un ricco programma di talk show, workshop e incontri di formazione che sintetizzano gli scenari globali dell’Out of Home. Un’occasione unica per scoprire nuovi modelli di business e format rivoluzionari, e per lasciarsi ispirare da case history di successo.

Per informazioni dettagliate sugli eventi consultare il programma cliccando qui.

Maggiori informazioni

Data: 21-25 gennaio 2023; Organizzazione: Italian Exhibition Group SpA; edizioni: 44ª Sigep e 7ª A.B. Tech Expo; periodicità: annuale; qualifica: fiera internazionale; ingresso: riservato agli operatori professionali; per maggiori informazioni cliccare qui.

La scheda sintetica di Italian Exhibition Group

Italian Exhibition Group S.p.A., società con azioni quotate su Euronext Milan, mercato regolamentato organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A., ha maturato negli anni, con le strutture di Rimini e Vicenza, una leadership domestica nell’organizzazione di eventi fieristici e congressuali e ha sviluppato attività estere – anche attraverso joint-ventures con organizzatori globali o locali, come ad esempio negli Stati Uniti, Emirati Arabi Uniti, Cina, Messico, Germania, Singapore, Brasile – che l’hanno posizionata tra i principali operatori europei del settore.

Ultime Notizie