giovedì 30 Maggio 2024
  • CIMBALI M2

Ico report, prezzi in ripresa a gennaio, produzione e consumi in equilibrio

Da leggere

  • Dalla Corte
  • TME Cialdy Evo
Water and more
Demus Lab - Analisi, R&S, consulenza e formazione sul caffè

MILANO – L’impennata di inizio anno di New York ha contribuito a far risalire i prezzi del caffè, in parziale ripresa a gennaio. Secondo il report mensile Ico – diffuso nella giornata di ieri – la media dell’indicatore composto è cresciuta a gennaio dell’1,4% a 115,60 centesimi contro i 114 centesimi di dicembre, dato minimo degli ultimi 21 mesi.

Evoluzione con il segno più per tutte le voci dell’indicatore. Sul fronte degli arabica, colombiani dolci, altri dolci e brasiliani naturali risultano in crescita rispettivamente dell’1,5%, 1% e 1,8%.

Triestespresso

Per i robusta, l’incremento è dell’1,2%. La variazione massima e minima vengono registrate rispettivamente dalla borsa newyorchese (+1,9%) e da quella londinese (+0,8%).

Produzione mondiale a 159 milioni di sacchi

L’Ico aggiusta ulteriormente il tiro nella nuova stima sulla produzione mondiale 2017/18, che viene leggermente corretta al rialzo (+150 mila sacchi) rispetto al report del mese scorso e portata a 158,93 milioni di sacchi, in crescita dello 0,8% sul 2016/17.

Contenuto riservato agli abbonati.

Gentile utente, il contenuto completo di questo articolo è riservato ai nostri abbonati.
Per le modalità di sottoscrizione e i vantaggi riservati agli abbonati consulta la pagina abbonamenti.

 

CIMBALI M2
  • Gaggia brillante

Ultime Notizie

Carte Dozio