Home Notizie Esclusiva Le elaborazio...

Le elaborazioni del Comitato: importazioni italiane sopra i 10 milioni, da record anche l’export

Secondo le elaborazioni del Comitato italiano del cafffè l’export verso la Germania, principale cliente italiano, è in ulteriore crescita dell’11,7% a 521.176 sacchi, ancorché in calo 5% a valore. In flessione (-1,9%) l’export verso la Francia, che scende a 254.464 sacchi. Calano anche le vendite verso gli Usa, che registrano un -1,8% a 124.518 sacchi

Licht surplus Sacchi di caffè verde in un magazzino
Sacchi di caffè verde in un magazzino

MILANO – Nuova progressione di cifre nell’interscambio di caffè, con import ed export che si avviano a raggiungere nuovi record storici a fine 2018. Secondo i dati provvisori – forniti in esclusiva a Comunicaffè dal Comitato Italiano del Caffè (Cic) – l’import di caffè verde ha raggiunto, nei primi 9 mesi dell’anno, un volume di 452.608.701 kg, pari a 7.543.478 sacchi, con un incremento del 10,3% rispetto al pari periodo del 2017.

Gli incrementi più rilevanti, in termini assoluti, si riscontrano per i robusta, con un import di 2.797.213 sacchi, in crescita dell’8,1%. L’import di brasiliani naturali registra, a sua volta, un +8%, che porta i volumi di questa tipologia a un totale di 2.243.662 sacchi.

In termini percentuali, la crescita maggiore si riscontra però sul fronte degli altri dolci (18,95%), con 1.841.604 sacchi importati.

FOODNESS
CARTE DOZIO

In consistente flessione invece (-17,4%) le importazioni di colombiani dolci, che scendono ad appena 359.735 sacchi.

Contenuto riservato agli abbonati.

Gentile utente, il contenuto completo di questo articolo è riservato ai nostri abbonati.
Per le modalità di sottoscrizione e i vantaggi riservati agli abbonati consulta la pagina abbonamenti.