Home Aziende Gruppo Cimbal...

Gruppo Cimbali: le macchine La Cimbali e FAEMA a difesa del patrimonio paesaggistico

Il gruppo sostiene il FAI - Fondo Ambiente Italiano attraverso l’adesione al programma Corporate Golden Donor che riguarda anche il patrimonio culturale italiano

SEDE gruppo cimbali faema
La sede di Gruppo Cimbali a Binasco

MILANO – Gruppo Cimbali – leader mondiale nella progettazione e produzione di macchine professionali per caffè, bevande a base di latte fresco, bevande solubili e attrezzature dedicate alla caffetteria – sostiene nel 2016 il FAI – Fondo Ambiente Italiano – attraverso l’adesione al programma di membership aziendale Corporate Golden Donor.

Più in particolare, attraverso il suo contributo Gruppo Cimbali supporterà la missione della Fondazione: promuovere in concreto una cultura di rispetto della natura, dell’arte, della storia e delle tradizioni d’Italia e tutelare un patrimonio che è parte fondamentale delle nostre radici e della nostra identità.

L’iscrizione al programma Corporate Golden Donor si inserisce nell’ambito delle iniziative di Corporate Social Responsability del gruppo milanese, che considera da sempre la difesa dell’ambiente come uno dei suoi valori aziendali di riferimento.

MAGAZZINI DEL CAFFE’
HOST

Rientrano in quest’ambito, ad esempio, l’utilizzo di materiali eco-compatibili e riciclabili, l’impiego di detergenti ecologici specificatamente sviluppati per il Gruppo per la pulizia delle macchine e l’adozione di soluzioni volte all’efficientamento energetico sia delle macchine, sia della sede produttiva situata a Binasco.

LA SCHEDA DEL GRUPPO

Gruppo Cimbali è leader mondiale nella progettazione e produzione di macchine professionali per caffè, bevande a base di latte fresco, bevande solubili e attrezzature dedicate alla caffetteria.

Il gruppo, di cui fanno parte 4 brand (La Cimbali, FAEMA, Casadio e Hemerson), nel 2014 ha fatturato oltre 146 milioni di euro, di cui circa l’80 % all’estero e opera attraverso 3 stabilimenti produttivi in Italia e 7 filiali estere, impiegando complessivamente circa 650 addetti.

L’impegno del gruppo per la diffusione della cultura del caffè espresso e per la valorizzazione del territorio si è concretizzato nel 2012 con la fondazione del MUMAC – Museo della Macchina per Caffè, la prima e più grande esposizione permanente dedicata alla storia, al mondo e alla cultura delle macchine per il caffè espresso con oltre 200 macchine esposte, 15 mila documenti e numerosi materiali audio-video organizzati in un percorso multimediale e polisensoriale.