lunedì 06 Dicembre 2021

Gelato Festival World Masters: 1 e 2 dicembre la finale mondiale a Bologna

Le fasi di valutazione della giuria saranno visibili in streaming dalle 11 dell’1 dicembre alle 18 del 2 dicembre sulla pagina Facebook di Gelato Festival World Masters  e sul canale Youtube di Carpigiani Gelato University

Da leggere

BOLOGNA/LOS ANGELES – Ecco i 32 migliori gusti di gelato del mondo. Arrivano da 18 paesi e sono le creazioni di maestri e maestre di gelateria selezionati in 4 anni di eventi con circa 3500 partecipanti. L’1 e il 2 dicembre al Gelato Museum di Bologna si terrà l’attesa finale mondiale di Gelato Festival World Masters, il principale torneo di categoria con partner Carpigiani e Sigep – Italian Exhibition Group. L’evento sarà anticipato il 29 novembre da dall’anteprima dedicata ai gusti made in Usa Los Angeles nella sede di Gelato Festival, in quell’occasione verranno svelati anche i video promozionali dei gusti in gara valutati da una giuria di influencer.

A causa delle restrizioni imposte dalla pandemia non si poteva garantire la mobilità internazionale di tutti i partecipanti e il Comitato Organizzatore ha ideato una modalità “ibrida” di svolgimento dell’evento creando una macchina organizzativa in grado di sfidare le differenze tra i fusi orari. I gelatieri, infatti, provengono da i seguenti 18 paesi: Australia (1 partecipante); Austria (1 partecipante); Arabia Saudita (1 partecipante); Belgio (1 partecipante); Brasile (1 partecipante); Cile (1 partecipante); Germania (2); Giappone (3); Italia (5 partecipanti); Olanda (1 partecipante); Polonia (1 partecipante); Regno Unito (2 partecipanti); Repubblica Ceca (1 partecipante); Spagna (2 partecipanti); Stati Uniti (3 rappresentanti); Sud Africa (4 partecipanti); Tailandia (1 partecipante); Ungheria (1 partecipante). Tra di loro 9 donne.

Gelato Festival World Masters: la Finale Mondiale “ibrida” ideata dal Comitato Organizzativo si svolgerà nel seguente modo

– i gelatieri invieranno le ricette e gli eventuali ingredienti caratterizzanti o difficili da reperire;

– i docenti della Carpigiani Gelato University si occuperanno di mantecare il gelato con la supervisione dei concorrenti che saranno collegati in modalità streaming con il laboratorio di produzione. Per sopperire alle differenze di fuso i turni di lavorazione sono stati organizzati in maniera tale da venire incontro alle esigenze di ogni concorrente;

– una giuria tecnica composta da professionisti internazionali provenienti dal mondo della gelateria, pasticceria e ristorazione e una giuria della stampa di settore procederanno alla valutazione durante un collegamento in tempo reale con il gelatiere che propone il gusto nei giorni 1 e 2 dicembre. Anche in questo caso i collegamenti terranno presenti le differenze di fuso orario;

– il gelatiere, connesso dalla sua gelateria, descriverà nel dettaglio la sua creazione raccontando come è nata l’idea, come ha selezionato gli ingredienti e il perché ha voluto farlo partecipare alla gara.

Le fasi di valutazione della giuria saranno visibili in streaming dalle 11 dell’1 dicembre alle 18 del 2 dicembre sulla pagina Facebook di Gelato Festival World Masters

E sul canale Youtube di Carpigiani Gelato University. La premiazione è prevista il 2 dicembre alle 22.30 sempre sugli stessi canali. Il Comitato della Coppa del Mondo di Gelateria e ALMA – La scuola internazionale di cucina italiana sono partner della Giuria Tecnica. Sponsor dell’evento: Fabbri 1905 e Fabbri Usa; ISA, azienda produttrice di vetrine ed espositori per gelateria e pasticceria; Caffè Vergnano 1882, la più antica torrefazione d’Italia e uno dei principali player del mercato caffè; Rancilio, azienda produttrice di macchine da caffè professionali, ENIT.

Il Gelato Festival ha debuttato a Firenze nel 2010 ispirandosi all’ideazione della prima ricetta di gelato per mano del poliedrico architetto Bernardo Buontalenti nel 1559. Da allora la manifestazione ha allargato i propri confini espandendosi prima nel resto d’Italia, poi in Europa e – dal 2017 – anche negli Stati Uniti, con centinaia di Festival e competizioni realizzate, prima di abbracciare tutto il pianeta col campionato mondiale dei Gelato Festival World Masters 2021.

I fanalisti mondiali

Stati Uniti(3)

Savannah Lee della gelateria Savannah’s Kitchen di San Francisco con il gusto “The All American”

Mike Guerriero della gelateria Gelotti Essex di Caldwell (New Jersey) con il gusto “Blueberry Basil”

Diego Comparin della gelateria Paciugo Gelato di Dallas (Texas) con il gusto “Texas Pecan Sea Salt Caramel”

Sud Africa (4)

Michael Dube della gelateria Aroma Gelato di Pretoria con il gusto “Apple Pie Gelato”

Sandro Tomassetti della gelateria La Cremosa di Johannesburg con il gusto “Pistacchio”

Karin Loots della gelateria The Ice Creamery di Pretoria con il gusto “Gin & Marmalade”

Fahmida Moolla della gelateria Gelato Studio di Johannesburg con il gusto “Macadamia Praline”

Italia (5)

Fabio Forghieri della Gelateria dei Principi di Correggio (RE) con il gusto “Oceano Indiano”

Elisabeth Stolz dell’Osteria Hubenbauer di Varna (BZ) con il gusto “Gioia Verde”

Marco Venturino della gelateria I Giardini di Marzo di Varazze (SV) con il gusto “Bocca di Rosa”

Francesco Sottilaro della gelateria Bar Boccaccio di Villa San Giovanni (RC) con il gusto “Fata Morgana”

Massimiliano Scotti della gelateria VeroLatte di Vigevano (PV) con il gusto “Il mio primo vero latte”

Australia (1)

John Crowl della gelateria Cow and the Moon di Sydney con il gusto “Pannacotta, poached strawberries and balsamic vinegar” – Già vincitore dell’edizione 2014 di Gelato World Tour

Austria (1)

Katarina Rankovic della gelateria Eismanufaktur Kolibri di Wolfurt con il gusto “Insieme”

Brasile (1)

Armando Laiun della gelateria Sorveteria Cairu di Belém con il gusto “Carimbó “

Germania (2)

Giuseppe Cimino della gelateria Eis Rimini di Rastatt Plittersdorf (BW) con il gusto “Physalis-Avocado Sorbetto”

Claudia Trotta della gelateria Eiscafé Venezia di Wernigerode con il gusto “Edelweiss Ziegenjoghurt”

Giappone (3)

Keisuke Katayama della gelateria Arima Gelateria Stagione di Kobe (prefettura di Hyogo) con il gusto “Salted mascarpone and amazake with hint of Kumquat”

Aiko Matsumoto della gelateria Santi di Kamakura (prefettura di Kanagawa) con il gusto “Rosemary honey with candied nuts”

Hidenobu Yamamoto della gelateria Daigozakura di Okayama con il gusto “Fiordilatte al profumo di bosco giapponese (con kuromoji)”

Arabia Saudita (1)

Mohamad Majd Tabbakh della gelateria Yamama Gelato di Riyad con il gusto “Cardamon & Saffron”

Ungheria (1)

Ádám Fazekas della gelateria Fazekas Cukrászda di Budapest con il gusto “Frutta di Pistacchio”

Polonia (1)

Tomasz Szypula della gelateria Lodziarna pod Ortechem di Baborów con il gusto “Cud miod orzeski”

Regno Unito (2)

Fabiano Franzoso della gelateria Cremoloso Gelato di Londra con il gusto “Amaretto salato”

Taseer della gelateria Faboulous Ice Fires di Londra con il gusto “Wild Cherry”

Tailandia (1)

Marina Jonglertjesdawong di TIFTEC – Culinary School con il gusto “Happy Childhood Memories (from root to table)

Belgio (1)

Mathieu Eyckmans della gelateria Oyya di Bruges con il gusto “Gorgonzola Fig Gelato”

Repubblica Ceca (1)

Martina Březinová della gelateria NamNam Cafè di Velká Dobrá con il gusto “Summer Pear”

Olanda (1)

Marten Riedstra della gelateria Ijssalon Iiskâld di Lemmer con il gusto “Sweet & Happiness”

Cile (1)

Juan José Orueta della gelateria La Obra di Curicó con il gusto “Fruición”

Spagna (2)

Carlo Guerriero della gelateria La Cremeria Gelato Italiano di Cádiz con il gusto “Cremoso al Vino Oloroso”

Fernando Alberdi della gelateria Dona Doni di Getaria con il gusto “Mango Ezpeleta”

Ultime Notizie