Home Bar Caffetteria Fipe: prevenz...

Fipe: prevenzione, i testi del Dpcm aggiornati per province autonome e regioni

Sulla base del nuovo testo di tali linee guida, la Federazione ha conseguentemente integrato e modificato le relative check lists per le attività di ristorazione e per gli stabilimenti balneari precedentemente diffuse sui propri canali social e web, ora consultabili nella versione aggiornata

dpcm
Specifiche per le Regioni e le Province autonome

ROMA – Come già comunicato precedentemente, la conferenza delle Regioni e delle Province autonome ha ritenuto di aggiornare e integrare, da ultimo in data 25 maggio 2020, le “linee guida per la riapertura delle attività economiche e produttive” di cui all’allegato 17 del Dpcm del 17 maggio 2020.

Dpcm: aggiornamenti e integrazioni

Tra le novità di maggior rilevo, con riferimento al settore della ristorazione, figurano quelle in materia di impianti di condizionamento (cfr. relativo focus), sulle attività di catering (cfr. focus), oltre alla necessità di eliminare la disponibilità di riviste e materiale informativo di uso promiscuo all’interno dei locali.

Sulla base del nuovo testo di tali linee guida, la Federazione ha conseguentemente integrato e modificato le relative check lists per le attività di ristorazione e per gli stabilimenti balneari precedentemente diffuse sui propri canali social e web, ora consultabili nella versione aggiornata.

Informazioni nel dettaglio

Sul punto è bene considerare che, sebbene molte Regioni (tra cui Molise, Toscana, Veneto, Umbria e Liguria) abbiano già espressamente recepito il testo delle suindicate linee guida, rimane ferma la facoltà delle stesse di prevedere diverse misure di prevenzione (anche più restrittive) in considerazione della specificità del relativo territorio.

Per saperne di più, rivolgiti all’Associazione di categoria a te più vicina i cui contatti puoi trovare a questo link.