Home Notizie Eventi Fabio Dotti s...

Fabio Dotti si laurea come campione nazionale di Cup Tasting 2020 con Csc

Fabio Dotti
Il neocampione italiano di Cup Tasting Fabio Dotti (al centro), con Serena Nobili (sinistra) e Nicola Mizzi (destra)

RIMINI – Con un en plein di 8 tazze individuate su 8 in 2’58”43, Fabio Dotti ha conquistato il gradino più alto del podio al 12° Campionato Italiano Cup Tasters del circuito Sca – Specialty Coffee Association, di cui CSC – Caffè Speciali Certificati – è main sponsor. Come ogni anno Csc finanzierà la partecipazione del campione italiano alla competizione mondiale. Il World Cup Taster Championship si terrà a Varsavia, in Polonia, nell’ambito della World of Coffee 2020, dal 18 al 20 giugno.

Al secondo posto, Simone Zaccheddu con 7 tazze individuate su 8 in 1’45’’62; terzo Giacomo Lo Cascio con con 7 tazze individuate su 8 in 4’58’’62 c.

Fabio Dotti: la carta di identità del vincitore

Giovanissimo, 24 anni il prossimo febbraio, Fabio Dotti è brand ambassador, responsabile della formazione e controllo qualità della bresciana Caffè Agust, una delle torrefazioni dell’Associazione.

Ha ha già raccolto vittorie e importanti piazzamenti, tra cui il primo posto all’Espresso Italiano Champion 2017, il titolo di Brand Ambassador dell’anno Barawards di Bargiornale; due anni fa il secondo posto e oggi la vittoria al campionato italiano Cup Tasters.

“Ringrazio Caffè Agust che mi ha permesso di allenarmi ogni giorno e anche la mia perseveranza, grazie alla quale ho raggiunto questo obiettivo – afferma Dotti -. Ogni anno vedo alzarsi il livello dei concorrenti alla finale Cup Tasters e anche dei caffè combinati da parte degli organizzatori, che rende la competizione sempre più complessa e avvincente”.

Hai un particolare segreto per la tua precisione e velocità?

“Per la prima volta – risponde Fabio – ho deciso di unire gusto e olfatto nel corso della gara: il naso mi ha permesso di fare una prima distinzione tra i caffè della tripletta, che mi ha aiutato nella scelta nella successiva fase di assaggio”.

Il campo dei finalisti

I 17 i finalisti si sono sfidati nell’area gare di Rimini davanti ad un grande pubblico di amanti e appassionati di caffè, baristi, torrefattori e persone incuriosite da quest’avvincente gara fino all’ultimo assaggio.

In gara – oltre al campione in carica, Francesco Sanapo – i 16 concorrenti selezionati nelle quattro tappe di qualificazione, che sono state organizzate a Milano, Palau (Olbia), Pontenure (Piacenza) e Brescia. Si tratta di: Daniele Corsini, Antonio Farsace, Simone Zaccheddu, Serena Falcitano, Daniele Donateo, Fatima Macias, Alberto Polojac, Chiara Fortunato, Fabio Dotti, Simone Giordano, Alessandro Bresciani, Giacomo Lo Cascio, Roberto Cagnetta, Valentina Montesi, Alessandro Lanteri e Lorenzo Zucchi.

Una fase della gara, con Fabio Dotti (a destra) e Serena Falcitano (sinistra)

Come si svolge la gara

Durante la gara ciascun concorrente ha avuto 8 minuti di tempo a disposizione per identificare, attraverso il gusto e l’olfatto, in una sequenza di otto triplette di tazze, la tazzina con un aroma leggermente diverso dalle altre due. Il vincitore ha individuato nel minor tempo il numero più alto di tazzine “differenti”.

La parte più attesa dai cup taster e dal pubblico è stata l’alzata delle tazze scelte dai concorrenti da parte dei giudici dopo ogni manche: se sotto la tazza selezionata si trova un bollino colorato significa che è quella corretta; di qui l’applauso del pubblico.

Anche il campionato 2020, come già avviene da anni, si è distinto per l’alto livello della competizione e per un grande numero di adesioni alle gare, fin dai turni di qualificazione.

Inoltre, sempre più persone fanno richiesta di corsi di sensory, testimoniando l’interesse e la passione crescente nei confronti del mondo del caffè.

Durante lo svolgimento della gara, infatti, è stata ricordata l’importanza dell’assaggio ai fini della selezione della miglior qualità del caffè: un esercizio che anche il barista e il suo cliente devono conoscere e applicare con costanza.

Le torrefazioni che aderiscono a CSC sono Barbera 1870 – Messina; Blaser Café – Berna (CH); Caffè Agust – Brescia; Mondicaffè C.T.&M. – Roma; DiniCaffè – Firenze; Goppion Caffè – Preganziol (TV); Le Piantagioni del Caffè – Livorno; Musetti Caffè – Pontenure (PC).

www.caffespeciali.it – pagina Facebook Caffè Speciali Certificati – CSC