#EverybodyEverywhere: con Astoria HYbrid è sempre possibile un ottimo espresso

SUSEGANA (Treviso) – Sono già online sul canale YouTube di Astoria i primi due episodi della nuova campagna video #EverybodyEverywhere che vede protagonista HYbrid: la prima macchina per caffè espresso ad aver unito la semplicità d’uso di una superautomatica e la qualità in tazza di una macchina tradizionale.

Il messaggio è chiaro e semplice: non importa chi sia il barista dietro la macchina o in quale luogo si trovi. Con HYbrid si ha sempre la certezza di offrire un espresso dal gusto autentico.

Basta inserire e rimuovere il portafiltro ed eseguire i cicli di lavaggio giornalieri; tutte le altre impostazioni sono automatiche. Sia che si tratti di un caffè espresso, un macchiato o un americano, HYbrid rende la preparazione di bevande a base di caffè o latte facile come un tocco su un display.

Adatta a qualsiasi contesto

HYbrid è una macchina perfetta per qualsiasi contesto a elevato turn over di personale: hotel, pasticcerie, cinema aeroporti, fast food, gas station, centri commerciali, ristoranti self-service.

Perchè consente anche ad un operatore non preparato o meno esperto di erogare un caffè espresso di eccellente qualità.

Allo stesso tempo, però, HYbrid mantiene intatta l’immagine di una macchina tradizionale.

E la gestualità dell’operatore ispirata al rituale del barista. Grazie all’utilizzo del caratteristico portafiltro e alla presenza di un gruppo erogatore in acciaio che richiama l’identità della macchina tradizionale.

L’interfaccia intuitiva di HYbrid

Con HYbrid, “Ogni storia è una storia di successo”

Scopriamo allora come Stephanie, una studentessa inglese che adora i fumetti e lavora in un pub per pagarsi gli studi in grafica, sia in grado di fare degli ottimi flat white per una coppia. E allo stesso tempo preparare il conto per un altro gruppo di amici, senza compromettere il risultato in tazza.

Oppure guardiamo Sabrina servire ottimi caffè in una pasticceria francese. Il suo lavoro è davvero impegnativo, specialmente al pomeriggio, quando si fa aiutare da Jacques per servire torte, pasticcini, caffè e drink. E sa quanto sia importante garantire ai clienti gli stessi standard qualitativi nell’arco della giornata.

Soprattutto quando si tratta del caffè, una bevanda piuttosto difficile da preparare se non si è in possesso delle competenze o degli strumenti adeguati.