Home Bar Caffetteria Edo Quarta: &...

Edo Quarta: “La preparazione di Angelo Segoni al WBC non si ferma mai”

Alla preparazione ha assistito Cristina Caroli, communication manager Scae Italia: riportiamo le sue impressioni a caldo

team quarta

LECCE – Stanno lavorando duro, da mesi. L’obiettivo è il WBC, il campionato mondiale baristi caffetteria. Stiamo parlando di Angelo Segoni, il campione italiano in carica e concorrente del WBC che si disputerà a fine giugno a Dublino, e del team che Edo Quarta ha organizzato per supportare preparazione a partecipazione alla sfida mondiale.

“Stiamo dando il massimo, non ci fermiamo mai – spiega Edo Quarta mentre Segoni continua la preparazione affiancato da Vito Spagnolo -: siamo impegnati dalle 8 alle 16 tutti i giorni. Un dato? Per l’allenamento usiamo quotidianamente almeno 4,5 kg di caffè, la quantità di un buon bar. Questo per dare un’idea della mole di lavoro svolta”.

Quarta parla dei lavori in corso e preferisce non parlare di obiettivi. Che però ci sono, visto il grande impegno.

Nel corso della preparazione Angelo Segoni è stato raggiunto da alcuni amici.

Il primo è stato il giudice internazionale Lauro Fioretti (FOTO in alto) “che ci ha dato preziosi suggerimenti su come conquistare il maggior numero di punti possibili”, spiega Edo Quarta.

Al gruppo di lavoro si è anche affiancato Andrea Antonelli: il due volte campione italiano di Latte art ha fornito preziosi suggeriemnti sulla presentazione della bevanda a base di latte che ha sostituito il cappuccino ed è sempre fondamentale per il risultato finale.

Ad alcune giornate della preparazione ha assistito Cristina Caroli, Communication Manager di Scae Italia: riportiamo alcune impressioni a caldo di un’addetta ai lavori sempre molto vicina alle gare dell’associazione.

Racconta Caroli: “Vedere nascere una gara è una esperienza incredibile davvero emozionante che ho vissuto per la prima volta. Questo team condivide tutto: ogni giornata, ogni ora, le pause, i pasti e le colazioni sempre insieme, sempre uniti, è emozionante”.

Precisa Caroli: Li guardi, li ascolti ed entri con loro in una esperienza che ti assorbe completamente. Alla fine anche tu ti ritrovi ad avere nella testa sempre solo quello, quella routine, quei gesti, le parole, la musica e il grande lavoro per rendere tutto perfetto, elegante, armonioso. E’ un lavorio continuo su ogni dettaglio: provare, riprovare e ricominciare daccapo, fare e disfare, pesare ogni parola le giornate volano letteralmente”.

Un parere sull’impegno del team: “Di Angelo Segoni colpisce il mix di dolcezza e determinazione, i movimenti alla macchina che sembrano nel suo dna e la sincronia totale con gli altri elementi del Team, Edoardo Quarta e Vito Spagnolo, con i quali oramai parla e si muove all’unisono. Sono tutti e tre continuamente all’opera tra tazzine da lavare, brani musicali da sincronizzare e campioni di tostatura da valutare. Tutti insieme, vicini, a ridere e …… un secondo dopo a preoccuparsi, per poi trovare insieme la soluzione e uscirne più forti e determinati”.

Caroli è stata conquistata: “Sono stata colpita anche dalla umiltà e impegno con cui il Team Barista Championship non trascura nessun aspetto della gara, affinando ogni volta il lavoro finora sviluppato in autonomia, grazie al confronto con membri autorevoli della community SCAE”.
E conclude con un “Fantastici!”

E per saperne di più qui sotto trovate una ricca gallery con le immagini dell’allenamento. Per vedere le foto ingrandite basta cliccare su una. Le prime 12 immagini sono di Alessia Rollo.

Buona visione.