mercoledì 17 Agosto 2022

Ecco la Grande Birraria Svizzera, il caffè letterario di Catania

Agli inizi del Novecento esisteva una sorta di “dolce vita” catanese, che aveva un particolare punto di ritrovo: il caffè dei fratelli Tscharner.

Da leggere

La Grande Birraria Svizzera venne fondata nel 1890 e divenne in poco tempo uno dei caffè più suggestivi di Catania. Nel locale era presente persino un deposito di birra proveniente da Monaco. Il caffè sorgeva alle spalle di Via Etnea, presso Palazzotto Biscari alla Collegiata. Riportiamo di seguito l’articolo di Angela Marina Strano per Balarm.

La Grande Birraria Svizzera

MILANO – Estate: mare e vita notturna. Nel periodo estivo si riaccende ancor di più la voglia di restare fuori fino a tarda sera, di frequentare amici e chiacchierare, magari bevendo qualcosa o cenando nei locali più alla moda della propria città. Catania è nota per essere una delle città più movimentate del Sud Italia grazie ai suoi innumerevoli locali sempre molto affollati e dislocati all’interno di una suggestiva cornice barocca.

La principale zona del divertimento serale è sicuramente il centro storico della città. Il cosiddetto quadrato d’oro è quello compreso tra Piazza Duomo, Piazza Università e Piazza Teatro Massimo, la zona in cui la vita notturna è sempre attivissima, il fulcro della vita mondana.

Ci siamo chiesti se anche in passato la città poteva offrire qualcosa di simile ai cittadini e ai visitatori, facendo delle ricerche, abbiamo scoperto che agli inizi del Novecento esisteva una sorta di “dolce vita” catanese, che aveva un particolare punto di ritrovo: La Birraria Svizzera dei fratelli Tscharner.

In quel periodo le strade brulicavano di artisti e intellettuali, la via Etnea era attraversata da uomini coi cappelli a cilindro e da donne che indossavano corpini dal colletto alto merlettato, in strada non c’erano auto, ma carrozze.

Era il 1890 quando prese vita la Grande Birraria Svizzera, divenendo il più suggestivo caffè letterario della città.

Per leggere la notizia completa cliccare qui.

Ultime Notizie