Easy-iD: il progetto che traccia i dati delle aziende funziona anche per il caffè

Le informazioni chiave di un'azienda vengono tracciati con una nuova modalità: cataloghi, prodotti e macchinari saranno dotati di una carta d’identità digitale accessibile da qualsiasi smartphone tramite la tecnologia NFC

0
138
Easy-iD

MILANO – Easy-iD è un nuovo sistema che può essere applicato un po’ a tutti i settori. Compreso quello caffeicolo. Infatti, lo possiamo immaginare applicato alle macchine del caffè del bar, o anche ai barattoli di caffè.

Lo scopo resta sempre quello di tracciarne i dati principali. Come ad esempio l’origine, la sostenibilità e le certificazioni. Oltre che naturalmente, per la cataloghistica e il materiale promozionale in genere.

Easy-iD: la rivoluzione del tracciamento

Le aziende, in particolare quelle del settore casa-arredo, possono ora tracciare in tempo reale la distribuzione dei cataloghi e del materiale promozionale.

Una funzionalità particolarmente utile soprattutto in occasione di eventi come il prossimo Salone del Mobile di Milano. Direttamente con il proprio smartphone, il progetto Easy-iD consente anche di verificare l’origine di un prodotto. Oltre che lo stato di manutenzione di un macchinario.

Il video

Esprime la semplicità di funzionamento e le grandi possibilità offerte da questo innovativo sistema.

Il progetto Easy-iD è stato fortemente voluto da Franco di Fonzo e Carlo Piemonte; rispettivamente Presidente e Direttore del Cluster Arredo e Sistema Casa FVG. La società consortile impegnata a rappresentare le 2.500 imprese del settore in Friuli
Venezia Giulia.

Le stesse che danno lavoro a 20 mila addetti ed esportano il 13% del volume nazionale. Per un importo di circa 1,78 mld di fatturato nel 2017.

Questo dato segna il superamento dei livelli pre-crisi

Nel 2008, infatti, le esportazioni si erano fermate a circa 1,65 mld di fatturato. Proprio dall’attento ascolto delle esigenze delle aziende del settore, è nata l’idea di mettere loro a disposizione un sistema capace di tracciare i dati chiave e renderli accessibili anche da smartphone.

Come rendere l’innovazione digitale accessibile e utile alle imprese?

Per rispondere a questa domanda, Cluster Arredo ha sviluppato il progetto Easy-iD, che si basa su un sistema NFC (Near Field Communication) di gestione delle informazioni. Da applicare come un “adesivo“; su ciò che si desidera monitorare.

Il sistema si compone di un trasmittente, il TAG, della grandezza di una moneta, e di un ricevitore che lo attiva, un dispositivo mobile dotato di tecnologia NFC.

In questo modo, ogni oggetto è identificato da un codice unico, come il DNA di una persona. Inoltre, è capace di memorizzare e di trasmettere informazioni preziose.

Dov’è utile per un’azienda applicare un adesivo NFC?

In primo luogo, su un catalogo. Il Catalogue-iD permette alle
aziende il monitoraggio costante della distribuzione del proprio materiale promozionale. Nonché la ricezione di informazioni relative al cliente, o potenziale cliente,