Home Bar Caffetteria Pellicci: il ...

Pellicci: il made in Italy al caffè che da 120 anni prepara la colazione ai londinesi

Uno dei locali italiani a Londra più famosi è senza dubbio E. Pellicci che si trova a Bethnal Green Road nell’East London. A prima vista può sembrare solo un caffè di quartiere è in realtà un pezzo di storia londinese

caffè pellicci
Il Caffè Pellicci

LONDRA – Che Londra sia popolata da tante culture diverse che si riflettono anche nel mondo della ristorazione non è un mistero. Il vero segreto è scoprire quali tra questi numerosi luoghi “d’importazione”, sono degni di esser visitati. Tra questi c’è di sicuro E. Pellicci, che non è proprio un caso, ha origini italiane. Leggiamo la sua storia dall’articolo di Daniela Mizzi su londranews.com.

Pellicci: un nome che richiama la colazione, buona, ovviamente

Pellicci è un locale veramente a conduzione familiare, dimentica gli Starbucks per un momento. Il caffè è stato aperto a Bethnal Green, allora uno slum fatiscente, dal nonno italiano di Nevio e Anna, Priamo Pellicci, nel 1900.

La storia della famiglia Pellicci

La madre di Anna e Nevio, Maria, ha cucinato per anni personalmente nel locale e altri membri della famiglia come il cugino Tony vengono ad aiutare. Dopo la morte del signor Pellicci nel 1931, la signora Elide Pellicci continuò a gestire il caffè e da qui vengono le iniziali del locale di oggi: E. Pellicci. INevio Senior., nato al piano di sopra del caffè, ha gestito l’attività dopo la signora Elide Pellicci fino alla sua scomparsa nel 2008. La moglie del signor Nevio, Maria, è la capofamiglia e insieme al figlio Nevio e la figlia Maria gestisce il locale nel 21esimo secolo.

Sessant’anni fa, a Londra c’erano centinaia di caffè italiani come E. Pellicci. La maggior parte è svanita, cacciata da affitti elevati e dall’ascesa di blande catene di coffee shop. E. Pellicci è sopravvissuto, in parte perché la famiglia Pellicci ci tiene al locale e non sarebbe facile sbatterla fuori e poi è bello e caratteristico, a Londra c’erano centinaia di caffè italiani come E. Pellicci. La maggior parte è svanita, cacciata da affitti elevati e dall’ascesa di blande catene di coffee shop. E. Pellicci è sopravvissuto, in parte perché la famiglia ci tiene al locale e non sarebbe facile sbatterla fuori e poi è bello e caratteristico. L’interno in stile Art Déco è stato creato nel 1946 ed è un capolavoro di pannelli in legno intarsiati.

Se pensate che Pellicci sia famoso solo per la cucina italiana, vi sbagliate proprio.

Il locale è un miscuglio di ‘greasy spoon’ britannico e italiano tradizionale a prezzi molto convenienti

Il locale fa una delle migliori colazioni inglesi a Londra, ma allo stesso tempo vende anche cannelloni e lasagne. Potete vedere qui il menù attuale. Non è rappresentativo dei ristoranti italiani a Londra, E. Pellicci non è un ristorante di cucina esotica, ma ha assorbito il carattere del quartiere dove si trova e ha aggiunto la sua personalità, contribuendo a fare l’est di Londra quello che è e che la gentrificazione sta distruggendo. Ricordatevi che ha aperto ai tempi quando pasta fresca e pizza erano sconosciute da queste parti. Era in una zona popolata da gente di mezzo mondo, ma con molti irlandesi e proletariato inglese che lavorava al porto e nelle fabbriche della zona.

Ironicamente un locale tipico dell’East End londinese e uno dei pochissimi sopravvissuti che ancora vi fanno capire come era la vita qui una volta in un quartiere dove tutti si conoscevano è gestito da italiani. Un locale che ha visto passare la storia dell’East End degli ultimi 120 anni. I famosi gangster i gemelli Krays mangiavano spesso qui e chissà che hanno organizzato mentre erano seduti nel locale.

Se passate da Bethnal Green Road al mattino andate a fare colazione in questo leggendario locale, una parte importante della storia italiana a Londra.