Home Bar Caffetteria Drink Up: il ...

Drink Up: il progetto per proporre l’aperitivo online (magari anche al caffè)

Nasce dall`Enjoy Abruzzo Academy, fondata e diretta da Danilo Da Re, e viene sviluppato dal responsabile Claudiu Hornoi insieme al trainer Anthony Bracciale per riportare il mondo del bar sulle piattaforme online

drink up
I due creatori

AQUILA – I baristi, i barman, i bartender: possiamo usare tutti nomi che vogliamo, ma in sostanza vogliamo parlare del professionista che si muove dietro a un bancone e prepara le bevande, dal cappuccio all’espresso, sino ai cocktail anche a base caffè, perché no. Con l’arrivo della pandemia, non c’è dubbio, questa è stata un’operazione decisamente limitata, che però ha fatto nascere nuove idee: parliamo di Drink Up, un progetto tutto abruzzese e di giovani che hanno voglia di fare. Da sansalvo.net.

Drink Up è un progetto di cultura del bere

Che nasce dall`Enjoy Abruzzo Academy, fondata e diretta da Danilo Da Re, e viene sviluppato dal responsabile Claudiu Hornoi insieme al trainer Anthony Bracciale per riportare il mondo del bar sulle piattaforme online.

Date le regole restrittive della pandemia, l’unico modo per offrire cultura, divertimento e socializzazione in totale sicurezza era avvalersi della tecnologia.

Drink up ci è riuscita in modo del tutto smart creando un format originale e al passo con I tempi

Claudiu Andreas Hornoi, 20 anni, Flair Bartender diplomato nella scuola alberghiera Federico di Svevia di Termoli, diventato in breve tempo responsabile e Docente dell`Enjoy Abruzzo Academy, grazie alle sue esperienze lavorative sia nazionali che internazionali e alla sua formazione costante nel mondo del Beverage; una delle più prestigiose è quella fatta con Bruno Vanzan, campione mondiale di Flair e uno tra i 10 barman migliori al mondo.

“Il bar mi ha cambiato la vita. La mia forza di volontá e la dedizione costante mi ha permesso di crescere professionalmente e di pensare in grande. Invito tutti i miei colleghi e aspiranti bartender a non cedere in questo periodo drammatico e a restare uniti perché noi siamo il futuro di questo settore!” -Riferisce il giovane responsabile docente dell’academy Claudiu Andreas Hornoi.

Anthony Bracciale, 23 anni, grazie alla sua grande passione per il mondo del Beverage, ha intrapreso la formazione per diventare Bartender

Se pur giovanissimo, la sua carriera vanta la frequentazione nella Campari Academy di Milano, che gli permettono di intraprendere esperienze lavorative sia nazionali e internazionali che lo portano ad approdare a Londra. Qui è riuscito ad ottenere la ambita posizione di Senior Bartender nello Sky Garden, un giardino pubblico in cima al grattacielo Walkie-Talkie che offre una vista eccezionale su tutta Londra ed é una delle attrazioni più affascinanti della city.

“Viaggiare mi ha aperto la mente. Vedere nuove realtà mi ha fatto capire come affrontare le difficoltà e superarle capendo quali sono i miei punti di forza. Spero che tutti riescano a trovare il coraggio di vivere nuove emozioni e di partire verso nuovi orizzonti.”

Ci racconta Anthony, che grazie a queste numerose e prestigiose esperienze è entrato a far parte del team Enjoy Abruzzo Academy come docente di Caffetteria e latte art. Data la chiusura dei bar e il disagio sociale dovuta alla pandemia, Claudiu ed Anthony hanno deciso di unire le proprie competenze per realizzare il progetto di Drink Up , svolto ogni domenica alle ore 18:00 su Zoom.

L`idea é quella di riprodurre un vero e proprio aperitivo online, seguendo le indicazioni dei bartender

Offrendo cultura e divertimento ai partecipanti vengono ricreati, in modo facoltativo, cocktail pensati per essere semplici, economici e alla portata di tutti. Sfruttando i social, i cocktail vengono scelti tramite un sondaggio votato dalla Drink Up community.

Ogni evento comprende una prima parte dedicata alle presentazioni di ogni partecipante seguito dalla storia del drink e alla sua realizzazione, per poi passare ad un brindisi collettivo dando vita alla parte di divertimento con giochi dinamici e di gruppo con lo scopo di dar un momento di svago e socializzazione in questo periodo storico.

Viste le difficoltá date dal Covid, nei giorni permessi dal Dpcm, Drink Up non si é limitato ad un aperitivo online ma si é superato grazie ad un format alternativo

Realizzato dal vivo, chiamato “Un viaggio in 4 bar”, in cui la community si incontra e seguendo un percorso nei bar della zona, ha la possibilità di osservare le realtà lavorative dei locali, degustando i cocktail realizzati da un professionista, in totale sicurezza, sostenendo la ripartenza dei locali presenti nel nostro territorio.

“Drink Up nasce per noi, per la collettività, per darci un momento di spensieratezza e di svago ricreando la magia del bar di cui non possiamo fare a meno!”

“Another Sunday, Another Drink!”