Se avanzo mangiatemi: oltre la doggy bag l’iniziativa di Fipe e Comieco

Il progetto – denominato “Doggy Bag se avanzo mangiatemi“ – metterà a disposizione dei ristoranti italiani eco-contenitori di design e “made in Italy” realizzati dalla stessa Comieco.

MILANO – L’uso della doggy bag sta prendendo piede anche nei ristoranti italiani. Il merito va all’iniziativa contro lo spreco alimentare promossa da Fipe e ComiecoConsorzio per il Recupero e Riciclo degli Imballaggi a Base Cellulosica.

Il progetto – denominato “Doggy Bag se avanzo mangiatemi“ – metterà a disposizione dei ristoranti italiani eco-contenitori di design e “made in Italy” realizzati dalla stessa Comieco.

In questo modo, i clienti potranno possono dunque portare agevolmente a casa cibi e bevande non consumate.

Comieco e Fipe: la partnership

Questa collaborazione, assieme ai dettagli dell’iniziativa sono stati presentati ufficialmente a Host lo scorso mese di ottobre.

L’intervista radiofonica è andata in onda domenica. Durante la trasmissione di Radio 24 “Si può fare“. Si sono confrontati quindi il vice presidente Fipe Giancarlo Deidda e Carlo Montalbetti; direttore generale Consorzio per il Recupero e Riciclo .

Insieme, hanno spiegato l’accordo stretto per promuovere l’uso della #DoggyBag nei ristoranti italiani.

L’intervista