domenica 25 Febbraio 2024
  • CIMBALI M2
[adning id="267609"]

Costa d’Avorio e Ghana denunciano la pratica dell’abbassamento dei prezzi del cacao da parte delle multinazionali

L'alleanza della società civile ivoriano-ghanese, la piattaforma africana per il cacao sostenibile: “Chiediamo all’industria di acquistare cacao ora e di porre fine a questa pratica di abbassare i prezzi, che va totalmente contro i loro impegni per la sostenibilità e la lotta contro la povertà estrema tra i produttori”

Da leggere

Dalla Corte
Demus Lab - Analisi, R&S, consulenza e formazione sul caffè

La piattaforma congiunta della società civile del cacao della Costa d’Avorio e del Ghana chiede alle multinazionali di porre fine alla pratica di abbassare i prezzi che va contro i loro impegni per la sostenibilità sociale (ne abbiamo parlato qui). Il direttore generale del Consiglio ivoriano del caffè e del cacao ha affermato la settimana scorsa che le vendite dei contratti di esportazione per la prossima stagione sono state lente e molte aziende non sono state disposte a pagare la tariffa corrente.

Leggiamo di seguito la prima parte dell’articolo pubblicato sul portale It-Es Euro.

La San Marco Leva Luxury Multiboiler

Costa d’Avorio e Ghana insieme contro le multinazionali del cacao

ABIDJAN (Costa d’Avorio) – La piattaforma congiunta della società civile del cacao della Costa d’Avorio e del Ghana ha chiesto alle multinazionali di smettere di spingere per contratti futuri a prezzi più bassi, dopo che la Costa d’Avorio ha dichiarato di avere difficoltà a vendere i contratti per la stagione 2024/25.

La Costa d’Avorio è il primo produttore mondiale di cacao e, insieme al vicino Ghana, produce circa i due terzi della fornitura mondiale. La stagione del raccolto 2023/24 è iniziata il 1° ottobre.

Triestespresso

Direttore generale del Consiglio ivoriano del caffè e del cacao ha affermato la settimana scorsa che le vendite dei contratti di esportazione per la prossima stagione sono state lente e molte aziende non sono state disposte a pagare la tariffa corrente, che è elevata a causa della riduzione dell’offerta.

“Chiediamo all’industria di acquistare cacao ora e di porre fine a questa pratica di abbassare i prezzi, che va totalmente contro i loro impegni per la sostenibilità e la lotta contro la povertà estrema tra i produttori”, ha affermato l’alleanza della società civile ivoriano-ghanese, la piattaforma africana per il cacao sostenibile.

“L’Unione europea deve imporre obblighi normativi alle aziende per obbligarle a pagare i produttori ad un prezzo sufficientemente alto”, si legge in una nota.

Per leggere la notizia completa basta cliccare qui

CIMBALI M2
  • LF Repa
  • Quamar
  • TME Cialdy Evo

Ultime Notizie

  • Water and more
  • IMF
Carte Dozio
Mumac