Home Analisi di mercato Trader e anal...

Trader e analisti provano a immaginare dove andrà il mercato del caffè a fine anno

mercato del caffè
L'andamento dei mercati nelle previsioni degli addetti ai lavori

MILANO – L’effetto Covid e le conseguenze della nuova normalità continueranno a far sentire i loro effetti sul mercato del caffè. Determinando una migrazione dei consumi verso prodotti più economici. E un perdurante trend a favore dei consumi all’interno delle mura domestiche. Queste le aspettative di 9 trader e analisti specializzati nel settore del caffè intervistati nel consueto sondaggio periodico di Reuters.

“Sono tempi difficili per molte materie prime” osserva l’analista Stephen Platt valutando l’impatto della pandemia sulle abitudini di consumo.

In molti mercati, compreso il Brasile, crisi e prevalenza dei consumi domestici spingono la domanda verso caffè di minore qualità, sostiene Platt. Mentre il calo delle forniture ai pubblici esercizi è compensato solo parzialmente dalle maggiori vendite nel canale alimentare.

Ma quali sono gli scenari previsti per il mercato del caffè?

La mediana delle risposte fornite indica un surplus di 1,85 milioni di sacchi per il 2019/20. Un dato che contrasta con la nuova stima dell’Ico, che è tornata invece a prevedere un deficit, seppur lieve (meno di mezzo milione di sacchi), per l’annata in corso.

Contenuto riservato agli abbonati.

Gentile utente, il contenuto completo di questo articolo è riservato ai nostri abbonati.
Per le modalità di sottoscrizione e i vantaggi riservati agli abbonati consulta la pagina abbonamenti.